Il terrorismo jihadista: l’attentatore suicida
L’ennesimo assassinio di civili all’interno della cattedrale di Nizza ha confermato le peggiori aspettative di quanti non si erano mai illusi che la sconfitta territoriale dello...
Leggi
La flotta turca: minaccia o pilastro della difesa euro-mediterranea?
Il rapporto fra la Turchia e l’Europa è cambiato nel corso degli ultimi anni. È, infatti, innegabile che la Turchia che conoscevamo pare essersi dissolta dopo il fallito colpo di...
Leggi
Libia: la tregua di Ginevra non ferma il conflitto
La firma a Ginevra del cessate il fuoco in Libia non chiude il conflitto ma apre una sua nuova fase. Infatti non si può ancora parlare né di stabilizzazione né di normalizzazione...
Leggi
I francesi si prendono un pezzo del nostro territorio, il governo glissa
La controversia territoriale, tra Italia e Francia, riguardate la zona del Massiccio del Monte Bianco, da tempo al centro di dispute tra le due nazioni, viene riportata agli onori...
Leggi
Il terrorismo jihadista, implicazioni geopolitiche e militari
Il recente attentato a Parigi, condotto in concomitanza con l’apertura del processo a carico degli imputati per la strage al Charlie Hebdo del gennaio 2015, ha riportato all’...
Leggi
Sudan, transizioni di sangue
Il Sudan si presta a tecniche narrative che, come in un film, iniziando con quelli che si immaginano essere gli ultimi fotogrammi a colori, riportano tutto ad una slow motion...
Leggi
LIBIA: Sarraj si dimette? Perché non è possibile prima di ottobre
Secondo Bloomberg il primo ministro di Tripoli Fayez al-Sarraj sarebbe pronto a dimettersi a breve o, comunque, entro ottobre, cioè prima dell’inizio dei negoziati di pace a...
Leggi
LIBIA: Il governo di Tobruk si dimette. Haftar vuole sabotare i negoziati di pace
Il governo non riconosciuto dalla comunità internazionale con sede a Tobruk e presieduto dall'ex primo ministro libico Abdullah al-Thani si è dimesso domenica 13 settembre sull'...
Leggi
LIBIA: Haftar stretto nella morsa dei colloqui di pace
È un dato di fatto che dai colloqui di pace inaugurati a Bouznika, in Marocco, tra i rappresentanti di Tripoli e quelli...
Leggi
LIBIA: reintegrato Bashagha con poteri dimezzati. La vittoria di Sarraj e l’occasione per l’Italia
Prima escluso, poi reintegrato giovedì scorso ma politicamente ridimensionato, questa la parabola del ministro dell’...
Leggi
Evoluzione o devoluzione della situazione in Libia?
C’era una volta, ma forse ora non c’è più, un sogno di pace dall’altra parte del Mediterraneo, in una terra libica...
Leggi
Sotto due bandiere
Nel 2004 venne distribuito nei cinema, prima della Corea del Sud e poi del resto del mondo, il film “Taegukgi...
Leggi
Mali: soldati, jihad e contrabbando
L’Africa continua a rivestire un ruolo di sensibile importanza geopolitica, malgrado un palpabile disinteresse...
Leggi
Le forze armate e di sicurezza della Bielorussia e la possibilità di un “decapitation strike”
Dopo aver parlato estesamente nelle due precedenti analisi sia dei problemi interni della Bielorussia sia degli...
Leggi
Ci siamo riusciti: è ufficiale la Turchia si è installata militarmente in Libia
Sebbene la notizia sia passata in sordina sulle reti televisive italiane un fatto gravissimo, di cui nel tempo dovremo...
Leggi
Crisi Bielorussa: gli interessi, le opzioni di Mosca e il destino di Lukashenko
Dopo aver esaminato, nella mia precedente analisi, la situazione interna ed i fallimenti di Lukashenko nella gestione...
Leggi
La dimensione domestica della crisi bielorussa: i fallimenti di Lukashenko nella gestione del paese
Nel 2014, mentre a Kiev erano ancora in corso gli eventi che sarebbero sfociati nei moti di Euromaidan, l'attenzione di...
Leggi
La bomba ad orologeria dell'economia turca
Nel passato recente ci siamo spesse volte occupati degli esiti destabilizzanti che la politica estera della Repubblica...
Leggi
Un pasticciaccio medio orientale tra Turchia, Grecia e… tanti altri
In questi giorni sono state spesso citate dai media le posizioni greche e turche in merito allo sfruttamento esclusivo...
Leggi
Aspetti strategici del riscaldamento globale
Con l’arrivo dell’ondata di caldo ferragostana, ogni anno più intensa, e mentre oggi la maggior parte dei paesi del...
Leggi

Pagine