La guerra in Ucraina può cambiare gli equilibri nello stallo libico
A più di dodici anni dalla caduta di Gheddafi, la questione libica resta lontana da una soluzione. Nell'audizione tenutasi il 27 febbraio presso il Consiglio di Sicurezza delle...
Leggi
Le sanzioni dell’UE ed i mega profitti degli USA
In questi giorni, alcune fonti di informazione1 riportano che la Russia prevede di tagliare, a marzo, del 25% le sue esportazioni di petrolio dai porti occidentali rispetto a...
Leggi
Turchia: le scosse sussultorie del potere
Secondo Bruce Bueno de Mesquita e Alastair Smith1, “I terremoti e altri disastri naturali scuotono i sistemi politici" in funzione di due fattori: la portata/dimensione della...
Leggi
L’enigma algerino (seconda parte)
Le relazioni tra Algeria e UE sono cresciute moltissimo ma restano problemi, anche a causa dei termini dell’accordo commerciale con Bruxelles, avviato nel 2002, considerato da...
Leggi
La percezione del caos
Il mondo è cambiato. Lo sento nell'acqua. Lo sento nella terra. Lo avverto nell'aria. L'elfa Galadriel lo percepiva nella Terra di Mezzo, noi lo avvertiamo nel fumo delle...
Leggi
Se anche la Corea del Sud vuole la “Bomba”
Il mese di gennaio del 2023 sarà ricordato nella penisola coreana come il momento in cui la Corea del Sud ha per la prima volta nella sua Storia rotto un tabù che condizionava la...
Leggi
Dove va l'America Latina?
L'America Latina sta ribollendo. Questo è un drammatico dato di fatto che è sotto gli occhi di tutti. Dal Messico all'Argentina, dal Perù al Brasile, l'intero continente...
Leggi
Orbán purga le forze armate ungheresi
La notizia è di quelle da far gelare il sangue per le sue implicazioni di lungo periodo, tuttavia c'è da scommettere che, dato lo strabismo che caratterizza i mezzi di...
Leggi

  
Ombre scure sul futuro del Caucaso
Mentre l'attenzione del mondo intero è concentrata sull'evolvere della Guerra Russo-Ucraina, nelle lande del Caucaso si...
Leggi
Germania e Iraq, Cina e Afghanistan: uniscono le “energie”
Lo scorso venerdì, in un incontro tra il cancelliere tedesco Olaf Scholz ed il primo ministro iracheno Mohammed Shia'...
Leggi
Corsi e ricorsi. Qualche considerazione sulla guerra russa nel Donbass
Nelle ultime settimane del 2022, il consolidamento della linea difensiva russa “stratificata” ad est del fiume Dnepr e...
Leggi
Il mondo che verrà
Una delle storie Disney più avvincenti degli ultimi anni è quella intitolata Il mondo che verrà; leggetela, vale la...
Leggi
L’enigma algerino (prima parte)
Dopo la sottoscrizione di un'alleanza strategica in materia di energia con gli auspici dell’ex presidente del consiglio...
Leggi
Se sul Kosovo i serbi fanno sul serio
“I Balcani occidentali devono decidere da che parte stare: dalla parte della democrazia, questa è l'Unione Europea,...
Leggi
L’asse Marocco-Israele e la guerra dei droni
"Nell'ultimo anno e mezzo, i legami marocchino-israeliani si sono ampliati, comprendendo una forte cooperazione...
Leggi
A Pechino i grandi timonieri sono di casa, i miracoli no
Il Congresso del PCC appena tenuto, pur avendo sfidato la storia con la reiterazione del mandato a Xi, non è riuscito...
Leggi
Qatar, c’è altro oltre il football
Mentre il campionato del mondo di football è in corso in Qatar, molte voci si sono levate contro il ricchissimo emirato...
Leggi
La Turchia bombarda ancora Kobane. Nuove prospettive russo-turche in Siria?
A pochi giorni dall’attentato di Istanbul e dopo che il presidente Recep Tayyip Erdogan ha accusato dell'attacco il...
Leggi
Il Congo (RDC) ad un passo dalla guerra con il Ruanda?
Nella quasi totale indifferenza dei media e dell’interesse internazionale, si è drammaticamente riacceso un conflitto...
Leggi
Mediterraneo, un mare di crescenti opportunità e tensioni
Il Mediterraneo si trova al centro dei principali giochi strategici mondiali. Geograficamente è il luogo dove si...
Leggi

Pagine