Diario siriano. Cap.9: oltre la speranza
Tarek è un cuoco. Il 27 maggio del 2012, terminata la scuola alberghiera, parte per la leva triennale. Dopo il primo addestramento viene assegnato ad un reparto di stanza nei...
Leggi
Nigeria, tra lotta alla corruzione, guerra inesistente e gli scissionisti del sud
A un anno dalle elezioni presidenziali che hanno riportato al potere l’ex generale e presidente, Mohammed Buhari, l’impazienza dei nigeriani comincia a farsi sentire. Non vedono i...
Leggi
SIRIA: LE MACERIE DI ALEPPO E IL VENTO DELL’OVEST
Ad Aleppo si fa il sapone da 2000 anni, mescolando olio d’oliva e alloro. Olive e alloro crescono in Siria da sempre. Soprattutto verso il Mediterraneo fino ad Alessandretta, oggi...
Leggi
Diario siriano. Cap.8: la gente fugge in Europa perché...
S. è un imprenditore. A giudicare dal parco auto sotto la sede di Damasco della società, anche di successo. Ha modi cordiali ed eleganti. Quando entriamo nel suo ufficio ci...
Leggi
Diario siriano. Cap.7: rapimento e riscatto
Nel viaggio di ritorno a Damasco sul sedile a fianco c’è un militare. Si chiama A. e viene da un piccolo villaggio del centro. Torna in servizio dopo una breve licenza....
Leggi
Diario siriano. Cap.6: Il barbiere di Damasco
M. è un uomo esile. La barba di un mese incornicia una faccia triste e grigia come il muro. Ha uno sguardo cupo che nasconde un abisso, una ferita profonda. La seconda volta che...
Leggi
Diario siriano. Cap.5: "Così l’ISIS ha massacrato il mio plotone..."
Uno sguardo obliquo, oltre la finestra. Somar parla lento, con le parole certe e cadenzate di chi ha visto. È un sopravvissuto, l'unico dei 21 uomini del suo plotone. Tutto capita...
Leggi
Diario siriano. Cap.4: I figli della guerra
Oltre le bombe e il sangue, la guerra è fatta di scie. Non quelle di aerei e missili, non quelle di fumo. Le scie sono gli strascichi di dolore e morte che cavalcano una...
Leggi
Diario siriano. Cap.3: Al fronte coi “Falchi del deserto”
Da una cittadina lungo la costa puntiamo a nord. Vicino Latakia incrociamo per la prima volta una colonna di camion...
Leggi
Diario siriano. Cap.2: Damasco rinasce, ai margini della guerra
Damasco è una città al minimo. Arrivarci fa uno strano effetto, soprattutto se non è la prima volta: poco traffico e...
Leggi
Diario siriano. Cap.1: Il varco nel buio
Coerenti con la scelta di raccontarvi i Paesi solo attraverso l’esperienza sul campo, siamo in Siria! Il sistema di...
Leggi
Reportage Palestina/Israele: la missione "Temporary International Presence in Hebron"
Osservare, monitorare le violazioni commesse dalle parti, fotografare le scene di violenza per potere costruire dei...
Leggi
Derry Christmas! Le nuove leve dell'Ulster
Passano gli anni e il mondo globalizzato prova a congelare un altro pezzo di sé. Quale che sia la scelta di campo, la...
Leggi
Nigeria, il Biafra si infiamma
Nuova sfida per il neo-eletto Presidente Buhari, che era riuscito a fronteggiare il fenomeno terroristico di Boko Haram...
Leggi
Israele e Palestina visti da Hebron. Cap.2: futuro possibile? (fine)
Più che un grande settlement ebraico Kyriat Arba è una sorta di seconda città. Un grandissimo residence che affianca il...
Leggi
Libano: nella tana di Hezbollah
Per andare e tornare da Beirut a qualunque altra città del Libano ci vuole mezza giornata. Per la costa del nord i bus...
Leggi
Israele e Palestina visti da Hebron. Cap. 1: l’intifada dei coltelli.
Passa un fuoristrada della TIPH, la Temporary International Presence in Hebron. Schizza veloce in salita sfumando il...
Leggi
Albania-Serbia Cap.2: il Kosovo sospeso (fine)
Dalla cittadina serba di Raška, si capiscono tante cose. Innanzitutto che non bisogna dire la parola “border” con...
Leggi
Albania-Serbia Cap.1: la geopolitica nel pallone
Ci sono 100 metri tra il primo caffè sulla sponda nord e il ponte di Austerlitz, chiamato così dai francesi arrivati...
Leggi
Azerbaigian tra energia e sicurezza. Cap.2
Che Russia e Azerbaigian abbiano dei legami profondi è un dato storico. Tra gli stessi azeri e per le strade di Baku la...
Leggi

Pagine