L'Italia avrà droni armati: gli USA autorizzano vendita di missili e bombe

(di Franco Iacch)
05/11/15

Il Dipartimento di Stato USA ha approvato la richiesta italiana di armare due droni MQ-9 Reaper con missili Hellfire, bombe a guida laser ed altre munizioni. Sistemi d'arma che hanno giocato un ruolo determinante nelle azioni militari americane in Afghanistan, Iraq e Yemen.

L'Italia è il secondo paese, dopo la Gran Bretagna, che sarà dotato di droni armati. La richiesta italiana per armare i droni MQ-9 Reaper (acquistati nel 2009) è stata formulata nel 2012. Anche la Turchia ha avanzato tale richiesta.

Il Congresso ha 15 giorni di tempo per bloccare la vendita, ma è una possibilità remota.

L'Italia acquisterebbe, si attende la ratifica ufficiale, 156 missili AGM-114R2 Hellfire II costruiti dalla Lockheed Martin, 20 GBU-12 (bombe a guida laser), 30 GBU-38 JDAM ed altri sistemi d'arma.

“La vendita è stata approvata perché l'Italia è un alleato chiave e partner storico degli Stati Uniti”.

(foto: US Air Force)

rheinmetal defence