Il ministro Lorenzo Guerini in visita al reggimento specializzato nelle Comunicazioni Operative

(di Stato Maggiore Esercito)
07/07/22

Si è svolta ieri la visita del ministro della Difesa, on. Lorenzo Guerini, presso la caserma “Aldo del Monte”, sede del 28° reggimento comunicazioni operative “Pavia” di Pesaro.

Al suo arrivo, il ministro è stato accolto dal comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, generale di corpo d’armata Massimo Scala e dal comandante dell’unità, colonnello Andrea Martellotti.

Dopo aver assistito al briefing illustrativo presentato dal comandante di reggimento, il ministro della Difesa ha vistato gli assetti del reparto, dal centro analisi, pianificazione, formazione e concezione alle tre compagnie specialistiche “Disseminazione”, “Produzione Media Stampa e Internet” e “Produzione Media TV/Radio”; nel corso della visita sono state descritte le capacità del reparto, imperniate sull’analisi dell’ambiente informativo e sulla costruzione di una comunicazione efficace.

Il ministro Guerini al termine del tour conoscitivo, ha rivolto un saluto al personale del “Pavia”: “Saluto tutte le donne e gli uomini di questa prestigiosa unità dell’Esercito - ha dichiarato - che rappresenta davvero un unicum in ambito nazionale e anche un punto di riferimento in ambito NATO e nelle collaborazioni con i nostri Alleati in un settore così delicato come quello delle comunicazioni operative. Dobbiamo testimoniare a voi grande apprezzamento per il lavoro che svolgete, grande riconoscimento per l'attività che realizzate - ha aggiunto il ministro - tra di voi, ci sono professionalità altamente qualificate, analisti che hanno conoscenze linguistiche, ma anche culturali e sociali molto significative. Sono questi assetti pregiati su cui possiamo contare guardando al futuro”.

Successivamente, il ministro della Difesa ha rilasciato un’intervista a Radio Esercito, l’emittente radiofonica ufficiale della Forza Armata, nata nel 2019 all’interno della caserma di Pesaro, che proprio oggi compie due anni dalla prima trasmissione su internet: “Voglio fare gli auguri a Radio Esercito che oggi compie due anni, due anni di presenza importante per le nostre Forze Armate - ha detto il ministro - una Radio nata da un’esigenza in un Teatro Operativo che è diventata poi qualcosa che ci fa compagnia tutti i giorni”.

Conclusa la visita al reggimento con la tradizionale firma dell’Albo d’Onore, il ministro della Difesa, accompagnato dal generale Scala e dal colonnello Martellotti, è intervenuto alla cerimonia di scoprimento di una stele dedicata ai Caduti di Nassiriya. Cerimonia alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il prefetto Tommaso Ricciardi e l’arcivescovo mons. Sandro Salvucci.

Il 28° è il reparto delle Forze Armate che impiega le potenzialità della comunicazione quale fondamentale strumento per l’acquisizione e il mantenimento del consenso delle popolazioni presenti nelle diverse aree di operazioni fuori dal territorio nazionale nelle quali l’Esercito opera. Oggi gli specialisti del “Pavia” sono schierati in Kosovo, Libano e Niger.

rheinmetal defence