Commemorazione dell’operazione “Herring”

(di Stato Maggiore Esercito)
23/04/22

L'altro ieri, presso la sede storica del campo di volo alleato di Rosignano Marittimo (LI), attivo durante la 2ª Guerra Mondiale, ha avuto luogo la commemorazione dell'operazione “Herring”.

L’aviolancio – unico nella storia sul territorio nazionale – condotto alla vigilia dello sfondamento della “Linea Gotica”, ebbe lo scopo di infiltrare piccole pattuglie di paracadutisti italiani con compiti di sabotaggio, dietro le linee tedesche, per facilitare l’avanzata delle forze alleate e completare la liberazione del territorio nazionale dalle truppe naziste.

Per commemorare l’operazione – ricordata ieri sera nell’ambito di una conferenza storica presso le sale del circolo della caserma Pisacane in Livorno – e ricordarne i caduti, il 185° RRAO, erede dello “Squadrone F”, ha ricordato oggi la ricorrenza con la deposizione di una corona al monumento dedicato ai caduti dell’operazione Herring.

L’evento è stato presieduto dal comandante delle Forze Operative Terrestri (COMFOTER COE) generale di corpo d’armata Giovanni Fungo, che ha insignito del brevetto di “Acquisitore Obiettivi” il personale che ha concluso con successo l’iter selettivo e formativo per operatore delle Forze Speciali.

rheinmetal defence