Libano: donazione nel villaggio di Qana

09/07/15

Shama, Nei giorni scorsi Il contingente italiano di UNIFIL, su base Brigata Aeromobile "Friuli", ha consegnato al "Governmental Hospital" di Qana otto letti da degenza, donati dal "Rotary Club Mede Aureum".

La cerimonia è stata presenziata dal direttore dell'ospedale, il quale ha espresso gratitudine per il supporto del contingente italiano alla popolazione locale.

Il comandante del Sector West di UNIFIL, generale Salvatore Cuoci, ha voluto, con una lettera, ringraziare personalmente il Rotary Club Mede Aureum, sottolineando che il loro gesto consentirà l'incremento della possibilità di ricovero dell'ospedale di Qana, struttura che è tra le poche, nell'ambito dell'organizzazione sanitaria libanese, ad avere una vocazione pubblica ed accoglie e cura gratuitamente pazienti libanesi, palestinesi e siriani.

Il generale Cuoci ha, inoltre sottolineato che le donazioni consentono di consolidare i rapporti con il territorio, di portare conforto e aiuto a chi ha più bisogno e di accrescere il consenso della popolazione locale verso l'operato del contingente italiano presente in Libano.

La donazione si inquadra nell'attività di piena attuazione della Risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 2006, il cui elemento cardine è il supporto alla popolazione e alle autorità locali.​

Fonte: UNIFIL

rheinmetal defence