Afghanistan: visita del ministro dei Trasporti all'aeroporto di Herat

(di Ministero della Difesa)
07/08/15

​Nei giorni scorsi, il ministro dei Trasporti e dell’Aviazione Civile della Repubblica Islamica dell’Afghanistan, dott. Mohammadullah “Batash”, ha fatto visita a “Camp Arena”, sede del Train Advise Assist Command  West (TAAC W), e all’aeroporto militare di Herat. Il Ministro Batash, accompagnato dal direttore degli aeroporti civili afgani, capt. M. Adel Rasooli, è stato accolto dal generale di brigata Michele Risi, comandante del TAAC W, e dal colonnello Raffaele La Montagna, comandante della Joint Air Task Force (JATF). 

L’Autorità afgana, nel corso della visita, ha constatato l’efficienza della gestione dell’aeroporto di Herat, le cui funzioni essenziali (Servizio Antincendio, Controllo del Traffico Aereo, Servizio Meteorologico, Sicurezza Volo e Manutenzione alle Radioassistenze per l’Aeronavigazione), dal 1° gennaio 2015 ad oggi, sono assicurate dal personale dell’Aeronautica Militare. 

Nel corso dell’incontro si è discusso sul prossimo futuro dello scalo civile: la delegazione ospite ha visitato le strutture aeroportuali dell’Airfield Management Task Group (A.M.T.G.) attestate in linea volo, dove sono in corso le attività di familiarizzazione dei servizi aeroportuali essenziali a favore del personale civile afgano. Tale attività viene svolta dai militari dell’Aeronautica, nell’ambito del programma di “Confidence Building”, iniziato lo scorso 27 luglio.

Il ministro Batash ha apprezzato gli sforzi degli uomini in “azzurro” della JATF nonché di tutto il TAAC W, che stanno mettendo a disposizione del personale afgano la propria qualificata expertise per favorire un rapido travaso della gestione dei servizi aeroportuali, ed ha espresso il suo ottimismo sul buon esito della transizione, anche grazie all’entusiasmo e alla volontà mostrata dal personale afgano.

rheinmetal defence