Ultimo lancio operativo per il decano degli incursori della MM

07/05/14

Il luogotenente incursore Vittorio Caso, per gli operatori del Gruppo Operativo Incursori “Pippo”, decano degli incursori, a poche settimane dell’essere collocato in ausiliaria per limiti di età, ha effettuato il suo ultimo lancio addestrativo da un C27J Spartan nel golfo della Spezia.

Il luogotenente Caso ha voluto celebrare così i suoi 43 anni di servizio effettivo, di cui 41 passati al GOI, con il quale ha partecipato a tutte le missioni nazionali ed internazionali che hanno visto coinvolte le forze speciali della marina militare, rivestendo incarichi di sempre maggiore responsabilità e sempre nel campo operativo.

Attuale aiutante maggiore del GOI, il luogotenente Caso ha rappresentato per la storia del reparto e per gli operatori di tante generazioni una preziosa fonte di esperienza ma anche di conoscenze professionali.

Ha fatto parte, infatti, del primo team italiano di anti-terrorismo, è uno dei paracadutisti militari e direttore di lancio più anziani d’Italia, è specializzato interprete di fotografie aeree, è stato per anni istruttore e capo dei tiratori scelti e, ovviamente, ha conseguito le abilitazioni per utilizzare tutti i mezzi, le apparecchiature subacquee e gli armamenti terrestri in dotazione al reparto.

Fonte: Marina Militare

rheinmetal defence