Gli allievi dell'accademia navale si addestrano nella marcia topografica

17/12/14

Nelle giornate del 13 e 14 dicembre sulle colline livornesi, tra Valle Benedetta e Colognole, gli allievi della 1^ classe dell’accademia navale hanno partecipato alla consueta marcia topografica propedeutica alla più complessa attività che verrà sviluppata a Brindisi con la brigata marina San Marco.

Quest’ultima rappresenta, difatti, un addestramento pratico elementare svolto annualmente dagli allievi in un contesto diverso dall’ambiente accademico che ha come scopo quello di far emergere e valutare il lavoro di team e le capacità di leadership.

Il programma dell’attività è stato suddiviso in una prima parte teorica sugli elementi basilari della topografia e, successivamente, nell’attività “sul campo” con gli allievi suddivisi in pattuglie.

Nella pianificazione lo staff della 1^ classe è stato coadiuvato da due sottufficiali della brigata marina San Marco, attualmente impiegati in accademia navale in qualità di istruttori di “Combattimento Militare Corpo a Corpo”. La loro competenza, unita alla grande passione per la professione, ha contribuito in modo determinante alla buona riuscita dell’attività e soprattutto al coinvolgimento degli alievi che si sono mostrati entusiasti fin dal primo momento.

I giovani “cadetti”, confrontatisi con una prima missione “operativa”, hanno dovuto prendere le decisioni necessarie per guidare in sicurezza il proprio personale nel completamento della marcia, “assaggiando” così alcuni aspetti che verranno approfonditi nel corso dell’attività addestrativa di “Arte del Comando”, che avrà luogo a Massafra nel mese di febbraio 2015. Un’attività essenziale, dunque, un ulteriore momento di crescita per gli allievi, un passaggio indispensabile nel percorso formativo accademico iniziato a settembre e che li porterà a diventare ufficiali preparati alle sfide del futuro.

Fonte: Marina Militare

rheinmetal defence