L'F-35A entra nella storia, dichiarata Capacità Operativa Iniziale

(di Franco Iacch)
02/08/16

L’F-35A è pronto per il combattimento. Con queste parole il comandante dell’Air Combat Command, il generale Herbert "Hawk" Carlisle, ha annunciato la certificazione IOC (Initial Operational Capability).

Il primo squadrone sarà formato da dodici caccia F-35A. 21 i piloti del 34° Fighter Squadron abilitati per la versione A operativa con sede nella Hill Air Force Base. I dodici caccia, così come avvenuto per quelli dei Marine, sono stati modificati rispetto a quelli attualmente schierati. Le modifiche implementate faranno parte della futura linea di produzione.

L’USAF, ha dichiarato operativo il caccia tattico, esattamente un anno dopo i Marine. La versione A riguarda la piattaforma a decollo ed atterraggio convenzionale. L’Italia ha acquistato 60 F-35A.

La produzione su larga scala non inizierà prima del 2019, mentre il software 4F, in grado di abilitare l’intero arsenale progettato per l’F-35, non sarà rilasciato prima del 2022 (salvo ritardi).

Ad ogni modo, la certificazione IOC per la versione A, rappresenta un punto di svolta nel programma JSF che, nonostante le critiche ed i problemi, continua il suo percorso di sviluppo.

(foto: Lockheed Martin)

rheinmetal defence