Difesa – Consorzio TEST: accordi efficienza energetica

(di redazione)
14/04/16

Il ministero della Difesa intende instaurare collaborazioni con le Università e con gli Istituti di ricerca, per lo svolgimento di attività di studio scientifico, trasferimento tecnologico e di alta formazione al fine di stimolare iniziative e programmi congiunti di attività su temi di comune interesse.

Con questo obiettivo il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, dopo la positiva esperienza della Task Force ''immobili'', ha deciso di attivarne anche una dedicata al settore energetico: la Struttura di Progetto Energia.

Una Task Force che nei suoi ambiti di competenza ha, tra gli altri, la razionalizzazione e riduzione della spesa nel settore energetico; attività di progettazione finalizzate all’efficientamento energetico dei siti in uso al ministero della Difesa; la produzione di energia da fonti rinnovabili - fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermia, etc. - e non rinnovabili, la mobilità elettrica, in una logica “Smart”.

Il Consorzio TEST che riunisce tutte le Università della Regione Campania e gli Istituti CNR, ha voluto aderire, da subito, alla lungimirante iniziativa. In quest'ottica si inserisce l’accordo di collaborazione siglato questa mattina dal sottosegretario Gioacchino Alfano e dal presidente del Consorzio TEST di Napoli, prof. ing. Umberto De Martinis.

Una collaborazione preziosa ha detto il sottosegretario Alfano auspicando di firmare altri analoghi accordi con altri rappresentanti del mondo accademico e della ricerca del Paese. È la prima volta che si intraprende una iniziativa simile, ha aggiunto il sottosegretario, rimarcando la forte volontà di pianificare realmente nei fatti un efficientamento energetico e quindi anche economico.

L’accordo siglato oggi è caratterizzato da finalità tecnico scientifiche e riguarda lo svolgimento di attività di ricerca nel settore della produzione di energia da ''fonti rinnovabili'', nonché dei sistemi per la riduzione dei consumi. Inoltre, un particolare riguardo è riservato alle attività di consulenza scientifico/tecnica, di didattica e di formazione.

rheinmetal defence