Il 4° reggimento genio guastatori torna dall’Afghanistan

17/02/14

Oggi alle ore 11.00, la caserma ‘Scianna’ ha salutato il rientro dall’Afghanistan della bandiera di guerra e dei militari del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo.I genieri siciliani sotto la guida del colonnello Bruno Pisciotta hanno portato a termine la loro missione nell’ambito di ISAF (International Security Assistance Force), dopo 5 mesi d’intenso lavoro e di impegno professionale.

Dalla fine del secondo conflitto mondiale questa è stata la prima volta che la bandiera del reggimento ha lasciato il suolo patrio e il suo rientro è motivo d’orgoglio e di commozione per gli uomini e le donne che vi servono in armi. 

I militari del 4° Genio hanno intensamente operato per garantire la sicurezza delle vie di comunicazione e delle basi militari in Afghanistan e hanno supportato con la loro insostituibile peculiarità l’intero contingente in teatro operativo.

Il Reggimento nel corso degli anni è stato più volte impiegato in molti altri teatri operativi, come l’Albania, la Bosnia, il Kosovo, l’Iraq, il Libano ed ora l’Afghanistan, in tali impegnative missioni ha sempre operato al massimo delle sue eccezionali potenzialità ottenendo sempre pari risultati.

I molteplici impegni internazionali non hanno comunque mai interrotto il rilevante quanto silenzioso contributo alla regione Sicilia ed ai suoi abitanti: infatti l’unità, attraverso le sue preziose attività di bonifica ambientale, manutenzioni stradali, brillamento di ordigni esplosivi e demolizioni di edifici abusivi ha sempre collaborato con le autorità civili sul territorio.

Fonte: Comando Militare Sud

rheinmetal defence