Giura il 2° Blocco 2021

(di Stato Maggiore Esercito)
18/07/22

Nei giorni scorsi, i Volontari in Ferma Prefissata di un anno, frequentatori del corso di formazione iniziale, appartenenti al 1° scaglione del 2° Blocco 2021, hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana, presso i reggimenti addestramento volontari di Ascoli Piceno, Capua, Cassino e Verona.

Al cospetto della Bandiera di Guerra dei relativi reggimenti e alla presenza di autorità militari, civili e religiose, nonché di una rappresentanza delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, i volontari hanno gridato “Lo Giuro!” e cantato l’Inno di Mameli.

Nel corso delle cerimonie è stato ricordato il sacrificio dell’Alpino Giuseppe Sidoli, caduto in Africa Orientale nel 1938 e decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, scelto come mentore del 2° Blocco 2021, quale modello di elette virtù militari.

Nel corso dei loro interventi, il generale di brigata Eugenio Dessì a Cassino e Verona, il generale di brigata Angelo Minelli a Capua e il generale di brigata Fabrizio Argiolas ad Ascoli Piceno, hanno sottolineato il significato del giuramento, riferimento etico nell’agire quotidiano del personale con le “stellette” e vincolo morale nei confronti di se stessi e del Paese.

Il prossimo 19 luglio, al termine delle 6 settimane di corso, i Volontari in Ferma Prefissata di un anno, del 1° scaglione del 2° Blocco 2021 raggiungeranno le Unità della Forza Armata dislocate su tutto il territorio nazionale per il completamento della ferma.