Gabriele Detti è oro con il nuovo record europeo

09/04/14

La prima giornata dei campionati italiani assoluti di nuoto si chiude con un bilancio positivo per i colori del Centro Sportivo Esercito, grazie alla conquista di uno stratosferico oro di Gabriele Detti negli 800 stile libero (7'42"74), di un altrettanto oro con la staffetta femminile della 4x100 stile libero (3'44"43), con un argento nella gara dei 100 dorso con Niccolò Bonacchi (53"98) e con il bronzo di Martina De Memme (4'08"95) nei 400 stile libero.

Ma andiamo per ordine.Dire stratosferico può sembrare eccessivo, ma il 7'42"74 fatto registrare dal caporal maggiore del Centro Sportivo Esercito è sicuramente l'aggettivo migliore che gli si possa attribuire in quanto il tempo realizzato rappresenta, non solo il nuovo record italiano, ma anche quello europeo, ed è maturato al termine di un'emozionante confronto, vasca dopo vasca, con un campione come Gregorio Paltrinieri (7'43"01).

Con questa prestazione, il toscano dell'Esercito prenota un posto in azzurro per i prossimi europei di Berlino in agosto. Il secondo lampo dorato arriva a termine giornata con la disputa della staffetta femminile della 4x100 stile libero.

Il tecnico Fabrizio Antonelli prepara una team che lascia poche speranze di vittoria alle restanti squadre iscritte alla prova.

Schiera in prima frazione il primo caporal maggiore Laura Letrari che chiude con il tempo di 56"22; seguono quindi, il caporale Alice Nesti (56"70), ed il caporal maggiore Martina De Memme (56"80); chiude la staffetta, il primo caporal maggiore Erika Ferraioli con un eccezionale 54"71.

Ma questa 1^ giornata degli assoluti di nuoto ha visto anche le belle prestazioni dei caporal maggiori Niccolò Bonacchi e Martina De Memme.

Il primo conferma quanto di buono aveva già fatto già registrare al mattino quando chiuse la batteria di qualificazione al secondo posto con il tempo di 54"37 ad un solo centesimo da Christopher Ciccarese atleta del CC Aniene che si è poi confermato anche in finale, battendo per soli 4 centesimi Niccolò Bonacchi.

Il 53"98 dell’atleta dell’Esercito comunque, non è da sottovalutare in quanto assume una triplice valenza: rappresenta infatti la terza prestazione italiana di tutti i tempi, è il nuovo record italiano cadetti e lo qualifica, al pari di Detti, ai prossimi campionati Europei di Berlino.

Martina Di Memme infine, anch'essa seconda nella batteria di qualificazioni del mattino con il tempo di 4'11"26 alle spalle di Federica Pellegrini (4'08"39), chiude la gara al terzo posto dopo aver duellato per l'intera gara con l'atleta delle Fiamme Gialle Alice Mizzau che ha invece completato la gara in 4'08"39 a soli 59 centesimi da Martina.

Vincitrice assoluta ed incontrastata Federica Pellegrini con il tempo di 4'04"56.

Archiviata quindi la prima giornata, nuove emozioni aspettano il team dell’Esercito.

Domani mattina alle ore 10,00, si parte con le batterie di qualificazione dei 100 farfalla, che vede schierare sui blocchi di partenza i caporali Piero Codia e Francesco Pavone, dei 400 misti con il caporal maggiore scelto Federico Turrini ed i caporali Simone Geni e Francesco Pavone, dei 1500 stile donne con il primo caporal maggiore Rachele Bruni ed il caporale Giorgia Consiglio, ed infine dei 100 stile donne con i primi caporal maggiori Erika Ferraioli e Laura Letrari, il caporal maggiore Martina De Memme ed il caporale Alice Nesti.

Fonte: Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito

rheinmetal defence