Esercitazione internazionale per Rete Militare di Osservazione e Segnalazione degli eventi CBRN

(di Stato Maggiore Esercito)
16/12/20

Il Chemical, Biological, Radiological, Nuclear Area Control Centre (CBRN ACC) della Scuola Interforze per la Difesa NBC di Rieti, ha preso parte nei giorni scorsi all’esercitazione NATO “Information Exchange Event 2020”.

L’importante attività a carattere internazionale, diretta per l’anno in corso dal CBRN ACC ungherese, ha avuto lo scopo di verificare la capacità di scambiare informazioni relativamente a incidenti con diffusione di sostanze chimiche, biologiche e radiologiche, su scala transnazionale.

L’obiettivo della “Information Exchange 2020” è stato quello di verificare le capacità dei Centri nazionali di elaborare le aree di potenziale contaminazione, nonché di testare i tempi di scambio delle informazioni tra nazioni (Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria), elementi – questi – di importanza fondamentale per garantire in modo celere ed appropriato la tutela della popolazione e degli operatori delle Forze Armate della NATO in Europa.

Durante l’esercitazione, alla quale hanno preso parte il CBRN ACC nazionale, lo Zone Control Centre del Comando Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito (COMFOTER COE), i Collection Centre del Comando Forze Operative Nord, quello del Comando Forze Operative Sud, del Comando Truppe Alpine, del Comando in Capo della Squadra Navale e del Comando delle Operazioni Aerospaziali, nonché il Sub Collection Centre del 7° reggimento difesa CBRN, sono stati simulati incidenti su tutto il territorio europeo, con particolare riferimento a quelli con effetti di tipo transfrontaliero.

Il “CBRN Area Control Centre” (ACC) è deputato, quale organo di vertice nazionale, alla gestione delle informazioni e alla segnalazione degli eventi CBRN che si potrebbero verificare su territorio/acque/spazio aereo nazionali, ovvero presso nazioni limitrofe con eventuali ripercussioni sul territorio italiano.