Controlli nella Terra dei Fuochi

(di Stato Maggiore Esercito)
14/07/20

I militari del raggruppamento "Campania", impegnati nel controllo del territorio nei comuni di Caserta, Napoli e Salerno, nell'ambito dell'Operazione "Terra dei Fuochi", nei giorni scorsi hanno condotto diverse attività, in concorso alle Forze dell'Ordine, che hanno permesso di conseguire notevoli risultati nell'ambito della lotta allo sversamento illegale di rifiuti.

La tempestiva azione dei militari dell'Esercito Italiano ha permesso ai carabinieri del comune di Casagiove (Ce) di sequestrare un'area destinata illegalmente al deposito e detenzione di materiali di risulta; stimati oltre 13000 metri cubi di rifiuti edilizi sversati in un'area di circa 3000 mq posta sotto sequestro. Il titolare della ditta e l'esecutore materiale dello sversamento sono stati denunciati per "stoccaggio non autorizzato e smaltimento illecito di rifiuti non speciali e deposito di rifiuti oltre i limiti temporali consentiti".

Il raggruppamento Campania, con 255 militari impegnati nell'operazione "Terra dei Fuochi" nelle province di Napoli e Caserta, contribuisce quotidianamente, in concorso alle forze dell'ordine, al controllo del territorio per la prevenzione dei reati ambientali.

Dal 01 giugno 2020 sono state svolte numerose operazioni che hanno portato alla luce oltre 91 nuovi siti di sversamento illegale, prontamente segnalati alle autorità preposte per la bonifica del territorio.