75 anni di "Fulmineo e possente"

12/02/14

Nei giorni scorsi, presso la Caserma “Ettore Baldassarre” di Maniago (PN), alla presenza delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, gli artiglieri corazzati del 132° hanno commemorato il 75°anniversario della propria fondazione.

Il 10 febbraio del 1939, in quel di Rovereto (TN), veniva costituito, al comando del colonnello Menotti Chieli, il 132°Reggimento Artiglieria Corazzata “Ariete”, che, a partire da pochi mesi dopo, avrebbe contribuito a scrivere le gloriose pagine di storia che videro protagonisti tutti i corazzati dell’Ariete in Africa Settentrionale, culminanti con le battaglie di El Alamein.

Nel corso della cerimonia, il delegato regionale dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, ha consegnato il Premio ANARTI 2013 al maresciallo Pietro Semonella, per i risultati ottenuti durante il suo iter formativo di specializzazione.

Il 132° Reggimento ha partecipato, nella sua storia moderna, a tutte le principali operazioni sul territorio nazionale e all’estero e, attualmente è impiegato con un’unità equipaggiata con il modernissimo semovente PZH2000I all’interno del pacchetto di forze ad elevata prontezza denominato Joint Rapid Reaction Force (JRRF).

Fonte: Comando delle Forze Operative Terrestri

rheinmetal defence