16 dicembre 1878: Legge “BRIN”

(di Marina Militare)
16/12/15

Lunedì - Legge sul riordinamento del personale, meglio nota come “Legge Brin”.

Sono Corpi militari, ciascuno organicamente e gerarchicamente definito:

  • Stato Maggiore Generale: 458 ufficiali. L’apposita tabella inserisce il nuovo grado di capitano di corvetta ponendolo fra il tenente di vascello e il capitano di fregata stabilendone in linea generale le attribuzioni.
  • Genio Navale: 73 ufficiali ingegneri e assistenti e 78 ufficiali macchinisti;
  • Sanità militare marittima: 117 ufficiali medici;
  • Commissariato militare marittimo: 235;
  • Corpo Reale Equipaggi: 15.055 uomini suddivisi nelle categorie: Timonieri (666), Marinai (7878), Cannonieri (2162), Torpedinieri (846), Macchinisti e fuochisti (1987), Furieri (408), Operai (455), Aiutanti (204), Infermieri (266), Musicanti e trombettieri (183). Va notato che compare per la prima volta il grado di sottocapo al posto di quello di caporale, considerato appartenente alla gerarchia dell’Esercito.

Sono Impiegati civili, organicamente suddivisi in:

  • Professori e maestri delle Scuole di Marina, 58;
  • Contabili e guardiani di magazzino, 123;
  • Farmacisti della Marina, 8;
  • Capi tecnici e capi operai, 350

Di tutte i Corpi militari e delle categorie civili sono stabiliti i gradi e le relative corrispondenze, le funzioni e le attribuzioni.

rheinmetal defence