13 dicembre 1896: Costituito il Comitato degli Ammiragli

(di Marina Militare)
13/12/15

Domenica - Il nuovo organo ha competenza sulle questioni relative alla mobilitazione, agli studi sulle Forze Navali e sulla loro preparazione, alla difesa marittima, ai regolamenti e ordinamenti marittimi, ai programmi navali e ai quadri di avanzamento del personale dei Corpi della Marina, per la cui compilazione il Comitato è considerato commissione speciale di avanzamento.

Il Comitato si riunisce dietro richiesta del Ministro della Marina e, comunque, almeno tre volte l’anno. Ne sono membri i viceammiragli comandanti in capo dei dipartimenti militari marittimi, i comandanti in capo delle Forze Navali presenti nei porti dello Stato, i viceammiragli comandanti militari autonomi e il capo dell’Ufficio di Stato Maggiore del Ministero, quest’ultimo con l’ulteriore funzioni di relatore.

La presidenza è affidata ad ufficiale nel grado di ammiraglio che, in qualità di ispettore generale della R. Marina, può essere investito dal Ministro di dirigere le esercitazioni navali nel caso in cui vi partecipano più formazioni navali e l’ispezione delle Forze Navali, degli stabilimenti militari marittimi e delle scuole. Tra i più illustri presidenti del Comitato, l’Ammiraglio Paolo Thaon di Revel, nominato il 30 maggio 1920.

rheinmetal defence