Tokyo 2020: il carabiniere Vito Dell'Aquila si aggiudica la prima medaglia di queste olimpiadi

(di Stato Maggiore Difesa)
24/07/21

Dopo aver battuto l’atleta argentino Lucas Guzman in semifinale, il carabiniere brindisino ha superato in finale il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi nella categoria maschile dei 58 kg aggiudicandosi il gradino più alto del podio.

Con lui, l’Italia porta a casa la prima medaglia olimpica di questa edizione dei Giochi, che si stanno disputando un anno dopo il previsto, a causa dell’Emergenza da Covid-19.

Il capo di stato maggiore della Difesa, Genenerale Enzo Vecciarelli, a nome suo personale e di tutte le Forze Armate si complimenta con lui per il prestigioso risultato conseguito.

All’appuntamento sportivo più importante nel panorama internazionale, sono in gara 129 atleti delle Forze Armate su un totale di 384 italiani, rappresentando 1/3 del totale.

Un grande risultato che testimonia l’impegno profuso dalla Difesa nella formazione sportiva nonché la validità dei Centri Sportivi dell’Esercito Italiano, della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare e dell’Arma dei Carabinieri.

Sono 129 gli atleti delle impegnati nelle varie discipline che figurano nella delegazione italiana, rappresentando il 33% sul totale degli atleti italiani:

- 47 dell'Esercito

- 14 della Marina Militare

- 30 dell'Aeronautica Militare

- 38 dell'Arma dei Carabinieri

rheinmetal defence