L’Esercito vince a Budapest e a Rieti

(di Stato Maggiore Esercito)
27/06/22

Gli atleti militari del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito hanno conquistato, ai Mondiali di nuoto di Budapest e ai Campionati Italiani di atletica leggera di Rieti, una serie di ottimi risultati sportivi.

Ai Campionati Mondiali di nuoto a Budapest l’Esercito si è messo in mostra grazie alle lodevoli prestazioni dei suoi atleti. Il caporal maggiore VFP4 Federico Burdisso ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4x100 mista, frazione farfalla, realizzando il record europeo, unitamente ai suoi tre compagni di squadra. Inoltre, il caporal maggiore VFP4 Lorenzo Zazzeri ha vinto il bronzo nella staffetta 4x100 stile libero.

Risultati ragguardevoli sono arrivati anche dall’atletica leggera con i Campionati Italiani Assoluti di Rieti. In particolare il caporale VFP4 Alice Mangione è diventata campionessa italiana nei 400 metri ed il caporal maggiore capo Valentina Trapletti ha vinto l’oro nella 10 km di marcia. Seguono il caporal maggiore VFP4 Lorenzo Simonelli, medaglia d’argento nei 110 metri ad ostacoli, il caporal maggiore scelto Sara Jemai, medaglia d’argento nel lancio del giavellotto ed il primo caporal maggiore Irene Siragusa che conquista il bronzo nei 200 metri.

Il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, grazie alle sue strutture, alla professionalità dei suoi tecnici e del suo personale, garantisce una preparazione d’eccellenza agli atleti militari, guidandoli al raggiungimento di prestigiosi obiettivi sportivi internazionali e nazionali.

rheinmetal defence