L'Esercito conquista cinque podi alla terza prova italiana della World Cup 2016 di paracadutismo sportivo

(di Stato Maggiore Esercito)
17/08/16

Durante il weekend di ferragosto gli atleti della sezione di paracadutismo del reparto attività sportive dell'Esercito hanno preso parte alla tappa italiana della Parachuting World Cup 2016 che si è tenuta nell'aeroporto "Arturo Dell'Oro" di Belluno.

45 le squadre presenti in rappresentanza di 22 nazioni, per Esercito Italiano hanno gareggiato gli atleti che si allenano al Centro Addestramento Paracadutismo della brigata Folgore.

Terzo gradino del podio a squadre per il team ITALIA 2 che era composto, tra gli altri, da tre atleti dell'Esercito.

In campo femminile, nella gara a squadre, altro buon terzo posto per le atlete dell'Esercito.

Tra gli uomini da registrare la sfortunata la prova del tenente colonnello Paolo Filippini, al primo posto fino alle fasi finali ma sbagliando l'ultimo lancio scivola al quinto posto assoluto guadagnando comunque il primo posto nella categoria Master. Nella stessa categoria il luogotenente Giuseppe Tresoldi giunge terzo.

Ottima prova del caporal maggiore Alessandro Binello che si piazza secondo nella categoria Juniores.

La prossima tappa per i militari impegnati nella World Cup Series sarà a Thalgau (Austria). A settembre a Chicago (USA) è invece previsto il mondiale assoluto dove il selezionatore dell'Aeroclub porterà tre atleti dell'Esercito.​

rheinmetal defence