UNIFIL, il generale Portolano incontra i vertici giudiziari del Libano

25/05/15

La cooperazione tra il sitema giudiziario libanese e la missione UNIFIL rappresenta una delle condizioni fondamentali per assicurare il mantenimento della pace e la stabilità del Libano.

E’ quanto emerso dall’incontro, avvenuto nei giorni scorsi a Beirut, del generale di divisione Luciano Portolano, Head of Mission e Force Commander di UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) con le più alte cariche del sistema giudiziario libanese tra cui Jean Fahed, presidente del Consiglio Supremo della Magistratura.

Il generale Portolano in particolare ha sottolineato come la piena attuazione del mandato della risoluzione 1701 può trovare compimento solo nel rispetto delle legge e delle Istituzioni. Lo dimostra l’aumento del numero dei procedimenti giudiziari per i reati commessi contro il personale di UNIFIL, e più in generale contro la Risoluzione 1701, che ha contribuito non solo ad incrementare la sicurezza dell’area di operazione della missione ma anche a riaffermare la presenza del gorverno nel Libano del Sud.

A margine dell’incontro, il presidente Fahed ha ringraziato il generale Portolano per il lavoro sin qui svolto e ha espresso vivo apprezzamento per l’operato e i sacrifici che i caschi blu di UNIFIL hanno sostenuto, e continuano a sostenere, per il mantenimento della pace.

Fonte: UNIFIL - PIO magg. Paolo Lafiosca

rheinmetal defence