Solidarietà dei militari italiani per i bambini del Kosovo

(di Stato Maggiore Difesa)
26/08/15

Alcuni dei militari italiani in Kosovo nei giorni scorsi hanno dato vita ad un’iniziativa denominata “Un giorno con KFOR”, in favore di un centro didattico per l’infanzia di Bec, la struttura fondata nel 1999 dalle suore dell’Ordine Di San Basilio Magno che assiste i bambini nell’educazione scolastica e nell’apprendimento.

L’iniziativa si è svolta nel corso di una giornata, ed è stata occasione di svago e divertimento per gli oltre 50 bambini ospiti della struttura, appartenenti a diverse etnie e religioni,  che hanno partecipato a numerose attività ludico – ricreative, ricche di colore e di gioia.

La giornata di gioco e solidarietà, organizzata dal comandante del Multinational Battle Group West (MNBG W), colonnello Ciro Forte, conferma l’impegno con le associazioni locali a supportare la popolazione, favorendo in particolare l’inserimento sociale e l’integrazione delle nuove generazioni del Kosovo.

Il contingente militare in Kosovo, su base 132° Reggimento Carri di Cordenons (PN), nei giorni scorsi ha condotto un’ulteriore iniziativa a supporto di un associazione femminile, donando materiale di cancelleria al centro “Briga” (in italiano, “preoccupazione”) di Goradzevac, un villaggio a maggioranza serba nell’ovest del Kosovo.

Il materiale faciliterà il compito delle operatrici del centro, impegnate quotidianamente nella formazione scolastica  e nell’educazione dei giovani del villaggio, ponendo particolare attenzione al rispetto dell’ambiente e dei patrimoni artistici e religiosi di tutte le etnie in Kosovo.

rheinmetal defence