Polonia: interoperabilità in air policing della TF White Eagle

(di Stato Maggiore Difesa)
09/09/22

La Task Force Air White Eagle è impegnata da poco più di un mese sull’aeroporto Krolewo di Malbork, sede della 22^ Baza Lotnictwa Taktycznego, in missioni NATO di supporto all’attività di enhanced Air Policing (eAP), con gli Eurofighter provenienti da quattro stormi operativi dell’Aeronautica Militare.

Nei giorni scorsi la TFA White Eagle ha condotto una serie di attività con la Host Nation, tese a migliorare le possibilità di utilizzo dei propri assetti aerei.

L’attività operativa che si svolge con cadenza giornaliera all’interno dello spazio aereo della Polonia (Shield), vede spesso i Typhoon dell’Aeronautica Militare italiana impegnati insieme a velivoli Mig-29 dell'Aeronautica polacca dislocati sulla stessa base di Malbork.

Le missioni effettuate dagli Eurofighter insieme ai Mig-29 polacchi, offrono ai piloti di entrambe le nazioni l'opportunità di testare le capacità dei rispettivi sistemi d’arma e forniscono al nostro personale la possibilità ancora una volta di mettere a frutto le indiscusse potenzialità di questo velivolo, il più moderno frutto della collaborazione industriale di Germania, Gran Bretagna, Italia e Spagna, in grado di offrire capacità operative di ampio respiro e di estrema efficacia nel settore della Difesa Aerea insieme ai nostri partner NATO.

L’Aeronautica Militare, per meglio supportare l’attività di Air Policing NATO sui cieli di Malbork dei velivoli EF-2000, nonché per attuare al meglio le possibilità di impiego congiunto, ha messo anche a disposizione altri assetti quali il KC-767A Tanker/Transport ed il CAEW (Conformal Airborne Early Warning) a dimostrazione di coesione, responsabilità condivisa e solidarietà all’interno dell’Alleanza.

Per la prima volta in Polonia in operazioni di enhanced Air Policing, la Task Force Air White Eagle è sotto la diretta dipendenza nazionale del COVI, il comando operativo di vertice interforze, e dal 1 agosto al giorno 30 novembre 2022 opera al fianco della Polish Air Force a protezione del fianco nord-est dell’Alleanza Atlantica. L’impegno assunto in uno dei punti nevralgici dello scacchiere internazionale sia politico che strategico per la TFA “White Eagle”, è quello di di assicurare l'integrità e la sicurezza dello spazio aereo della Polonia e di tutti i Paesi dell'Alleanza, quale doverosa risposta alla minaccia alla sicurezza dei Paesi più esposti in nel quadrante nord-orientale, e mantenendo allo stesso tempo una flessibilità strategica tale da poter intervenire rapidamente in altri quadranti in caso di necessità.

L’attività operativa della TFA White Eagle dell’Aeronautica Militare italiana è sotto il controllo operativo di AIRCOM, ed è esercitato attraverso il combined air operation center (CAOC) di Uedem (Germania).

rheinmetal defence