Nave Bergamini rientra dopo 5 mesi d'impegno nell'operazione Atalanta

(di Stato Maggiore Difesa)
04/07/22

​La fregata Carlo Bergamini è rientrata a Taranto lo scorso 2 luglio al termine di un lungo periodo di assegnazione alla European Naval Force nel cui ambito ha svolto l’operazione Atalanta.

Nave Bergamini ha operato per 164 giorni percorrendo circa 28.000 miglia, dalle coste Nord dell’Oman fino alle acque del Mozambico. Cinque mesi ricchi di attività operative a tutela del diritto alla navigazione e per la sicurezza dei traffici marittimi che la costante presenza delle Marine europee e il rafforzarsi del legame di collaborazione con i paesi rivieraschi sta contribuendo a migliorare. Le tante attività svolte dall'unità rappresentano un esempio di supporto agli interessi nazionali che la Marina fornisce ovunque necessario, anche a grande distanza dall’Italia come in tutta l’area strategica che va sotto il nome di Mediterraneo Allargato.

Ad attenderne il rientro in banchina nella stazione navale Mar Grande, i familiari che hanno così potuto riabbracciare i propri cari.

L’unità è stata salutata al suo rientro nella base di Taranto dal comandante della seconda divisione navale, ammiraglio di divisione Vincenzo Montanaro, che ha dato il bentornato all’equipaggio a nome di tutta la Marina Militare, ringraziando gli uomini e le donne di bordo per l’impegno profuso e per i risultati conseguiti.