Giornata di solidarietà in Lituania

28/05/15

Una delegazione della Task Force Air (TFA) di Šiauliai ha partecipato all'evento "Bukime Kartu 2015" (Stiamo Insieme), kermesse a favore dei bambini orfani della Lituania e dell’Ucraina.

L’evento, giunto alla sua 13^ edizione, è stato organizzato dall'ambasciata italiana in Lituania ed ha visto la partecipazione di oltre 150 bambini, tra i 4 ed i 14 anni, accompagnati dalle educatrici e da numerosi interpreti che hanno assicurato sinergia e completa interazione tra i partecipanti.

I militari italiani di stanza a Šiauliai hanno trascorso l'interna giornata a Vilnius con i bambini in un appuntamento che ha previsto vari momenti ludici e sportivi: da un intrattenimento artistico di un gruppo musicale italiano a lezioni di baseball e football americano offerte dai militari della US Army e dalle Forze Armate e di Polizia della Lituania, oltre a divertenti percorsi in scooter con il locale Vespa Club.

Durante la visita sono stati consegnati omaggi a tutti i bambini che non hanno esitato a rivolgere numerose domande ai piloti ed agli specialisti dell’Aeronautica Militare presenti sulle attività di volo e sul velivolo Eurofighter Typhoon.

L'ambasciatore italiano di Vilnius e promotore del “Bukime Kartu 2015”, dott. Stefano Maria Taliani De Marchio, ha inaugurato l’evento affermando che "è entusiasmante osservare la curiosità ed i desideri dei bambini che un giorno contribuiranno alla costruzione del futuro ed insieme a loro vogliamo trascorrere una giornata significativa, raccontando l'Italia, la sua geografia, la gente e la cultura. Oggi vogliamo incoraggiarli a visitare anche il nostro Paese, ed a risiedere in una Europa sempre più unita e solidale. I bambini sono energia, curiosità e gioia ed oggi volgiamo offrire un segno positivo che con la fiducia e la passione si possono vincere sempre le sfide della vita. Ringrazio infine le numerose istituzioni pubbliche, le Forze Armate internazionali ed in particolare l’Aeronautica Militare italiana che con amore e dedizione si prodiga nel mondo con incondizionato spirito di servizio e per le nobili iniziative di beneficenza cui partecipa".

Il colonnello Vito Cracas, comandante della TFA italiana, dopo aver ringraziato l’ambasciatore, ha evidenziato l’importanza di queste attività a favore della comunità locale: "Per noi è stato importante non solo dare un segno tangibile della nostra presenza in Lituania, per mezzo della missione NATO cui siamo chiamati ad adempiere, ma anche offrendo alla società e soprattutto a tutti i bambini meno fortunati una finestra sulla cultura e le tradizioni del nostro Paese; per questo siamo onorati di trascorrere questa giornata dal profondo valore etico e morale. Grazie al contributo volontario di tutto il personale italiano, infatti, è già stata raccolta una somma sufficiente a donare delle attrezzature per un orfanotrofio, ed il nostro impegno renderà possibile ulteriori offerte entro le prossime settimane".

Infine il presidente del Vilnius International Club, organizzatore della manifestazione, ha dichiarato: "per più di un decennio, e più in particolare per tredici anni, miriamo a fornire un supporto immateriale per bambini lituani che vivono in case-famiglia. Quest'anno sono stati raggiunti anche dai bambini dall'Ucraina, provenienti da situazioni difficili. Vogliamo che i bambini si sentano accettati e trascorrano una giornata senza preoccupazioni e ci auguriamo che ogni anno riusciremo ad aiutare i bambini a trovare l'ispirazione per realizzare obiettivi di vita e ad integrarsi con maggiore semplicità nella società e soprattutto a divenire autosufficienti. Per questi bambini è particolarmente importante essere coinvolti nella vita sociale, culturale e sportiva e pensare con coraggio al futuro".

Fonte: TFA, Lituania - cap. Andrea Lanzilli

rheinmetal defence