eVA Bulgaria: addestramento con i carabinieri del Tuscania

(di Stato Maggiore Difesa)
17/01/23

Nell’ambito delle attività addestrative del Multinational Battle Group Bulgaria, incluse all’interno della missione “Enhanced Vigilance Activity” in Bulgaria, i carabinieri del 1° reggimento carabinieri paracadutisti “Tuscania” hanno preso parte quali istruttori, ad alcune sessioni addestrative riferite alle tecniche di combattimento nei centri abitati.

Le attività, svolte all’interno della Novo Selo Training Area, dov’è presente un centro abitato dedicato all’addestramento delle truppe, sono state incentrate sulle tecniche di maneggio delle armi in dotazione, le tattiche per l’accesso e messa in sicurezza degli edifici e le procedure per il movimento all’interno di aree urbane.

In particolare, l’attività è stata inclusa all’interno della regolare programmazione addestrativa del Battle Group attraverso periodi dedicati e attagliati alla capacità addestrativa proposta del personale appartenente al “Tuscania”.

Il 1° reggimento carabinieri paracadutisti “Tuscania”, dipende dalla seconda brigata mobile carabinieri di stanza a Livorno ed è titolare di compiti militari (tipici delle truppe paracadutiste), di polizia e addestrativi.

Fin dalla sua fondazione, che risale al 1940, il “Tuscania” oltre a particolari delicate operazioni sul territorio nazionale, ha partecipato a tutte le più importanti missioni all’estero al fianco delle altre Forze Armate italiane, con impieghi riferiti anche alla sicurezza delle sedi diplomatiche caratterizzate da maggior rischio.

Il Multinational Battle Group Bulgaria, all’interno del quale l’Italia assume il ruolo di framework nation, ha raggiunto la Full Operational Capability (FOC) lo scorso 14 dicembre ed è composto, oltre che dall’Italia e dalla Bulgaria, da rappresentati degli Stati Uniti d’America, Grecia, Albania, Montenegro e Macedonia del Nord.

rheinmetal defence