Esercitazioni congiunte tra Esercito italiano, ganese e malese della missione in Libano UNIFIL

(di Stato Maggiore Difesa)
21/02/20

Nei primi quindici giorni di febbraio la Sector Mobile Reserve del Sector West composta da una compagnia dei “Lancieri di Montebello” (8°) e dalla Battalion Mobile Reserve, che comprende a sua volta la Armoured Recce Regiment ganese e la Battalion Mobile Reserve malese, hanno svolto un'attività di familiarization.

L'operazione si articolava in un addestramento congiunto e in esercitazioni svolte all’interno di varie United Nations Position, le basi di UNIFIL. Sono state anche condotte pattuglie coordinate tra i diversi assetti all’interno di tutta l’area d’operazione che si estende per oltre 650 chilometri quadrati.

I militari italiani, ganesi e malesi si sono confrontati sull’applicazione delle STIR (Standardised Tactical Incident Reactions), le linee guida con le quali UNIFIL determina i comportamenti da adottare in caso di intervento. In particolare l’attenzione si è focalizzata su azioni di controllo della folla e trattamento ed evacuazione di feriti.

Obiettivo dell'attività era accrescere le capacità di collaborazione e coordinamento all'interno della Joint Task Force - Lebanon Sector West, alla guida del generale Diego Filippo Fulco, nella quale operano militari di 15 nazioni, aumentando le potenzialità delle unità che costituiscono la riserva del settore e rendendo il lavoro svolto dai peacekeeper più efficiente ed efficace.