Termina la campagna d’istruzione 2022 su Nave San Giusto

(di Marina Militare)
27/09/22

61 giorni di mare, 990 ore di moto, 7.385 miglia percorse. Questi i numeri che hanno caratterizzato la campagna d'istruzione 2022 del 24° corso degli allievi sottufficiali della Marina Militare a bordo di Nave San Giusto, iniziata il 25 luglio e terminata oggi, 23 settembre 2022. Peraltro, la campagna d'istruzione è stata associata ad attività operativa, in quanto Nave San Giusto ha partecipato al contempo all'operazione Mediterraneo Sicuro, assicurando, durante il transito, la necessaria sorveglianza marittima a tutela degli interessi nazionali nel bacino del Mediterraneo Centrale ed Orientale.

Spalato (CRO), Tunisi (TUN), Larnaca (CYP) e Chania (GRE) sono stati i porti esteri presso cui l'Unità ha sostato e ciascuno di essi ha rappresentato per gli allievi un'occasione unica di crescita, soprattutto da un punto di vista culturale e umano. Oltre a godere dei fantastici scenari che questi scorci del Mediterraneo offrono, gli allievi hanno potuto prender parte da protagonisti alle attività correlate con la Naval Diplomacy, un'opera preziosa che la Marina Militare garantisce all'immagine del Paese. Autorità militari e civili, popolazione locale e stampa hanno avuto il piacere, durante le varie soste, di visitare Nave San Giusto e il suo equipaggio e conoscerne più da vicino dettagli e peculiarità.

“È stata un'esperienza che non dimenticherò mai. Finalmente ho avuto modo di vivere da vicino le navi e il mare, il vero motivo per cui ho scelto questo lavoro. Ho vissuto in prima persona cosa significhi far parte di una squadra e questo mi fa sentire pronta per proseguire questo percorso" le parole quasi commosse dell'allievo Cecilia Pasquali.

La fine della campagna ha rappresentato per gli allievi anche un altro importante traguardo, il passaggio alla 2° classe. Proprio sul ponte di volo della nave si è svolta, a seguito dell'ammaina bandiera solenne, la cerimonia di consegna dei nuovi gradi da parte del comandante di Nave San Giusto, capitano di vascello Nicola Giannotta e del comandante alla classe, capitano di corvetta Chiara Camaioni.

Parole di orgoglio quelle rivolte agli allievi dal comandante della Scuola Sottufficiali di Taranto, contrammiraglio Francesco Milazzo in visita oggi su Nave San Giusto al suo arrivo. “Questi due mesi vi hanno visto affrontare la prima vera esperienza in Marina con tenacia e passione, caratteristiche che sono simbolo dello stesso nome che avete scelto per il vostro corso: Achille. Inizia oggi una strada non sicuramente facile, molte volte in salita, ma che rafforzerà giorno per giorno la scelta di vita che avete fatto".

Calorosa la partecipazione di familiari e amici che, nei pressi della banchina di ormeggio, hanno avuto modo di porgere il loro affettuoso saluto ai ragazzi, pronti a continuare la loro formazione per un altro anno presso la Scuola Sottufficiali di Taranto.

rheinmetal defence