Taranto: petroliera in Arsenale per lavori nel bacino galleggiante

01/04/14

La petroliera “Solaria” ha fatto ingresso in Mar Piccolo a Taranto per essere messa a secco all’interno del grande bacino galleggiante GO-52 presso l’Arsenale Militare Marittimo di Taranto.

La cisterna, di proprietà della Società Morfini Spa di Bari, ha un dislocamento di 2345 tonnellate, è lunga 74  metri e ha una capacità di trasporto di 2528 metri cubi.

Stazionerà presso lo stabilimento arsenalizio per l’effettuazione di lavori di carenamento, carpenteria, congegnatoria e motori, che dureranno circa due settimane e verranno svolti a cura dei lavoratori dell’indotto locale e dal personale dell’arsenale.

Lo stabilimento riceverà in cambio contro-prestazioni a favore delle nuove officine polifunzionali, in corso di ammodernamento, in un’ottica di ottimizzazione delle risorse interne, in linea con la politica della spending review.

Nave Solaria è la prima tappa di un fondamentale programma che la Marina Militare vuole portare avanti, al fine di dare nuova linfa allo storico ed importante stabilimento tarantino.

Fonte: Marina Militare

rheinmetal defence