Scuola Comando: si formano 12 comandanti della Marina

28/02/14

Il 26 novembre 2014, con il rientro delle corvette Urania, Sfinge e Fenice nella base di Augusta si è conclusa, per i 12 tenenti di vascello, la 263^ sessione di Scuola Comando Navale.

Dal primo giorno di “scuola” sono passate 6 intense settimane, durante le quali gli ufficiali frequentatori hanno effettuato dapprima manovre di ormeggio e disormeggio nella rada di Augusta, a bordo di nave Caprera, Panarea, Ticino e Lipari mentre, nelle ultime 3 settimane, si sono addestrati, a bordo delle tre corvette, tra manovre in formazione, di rimorchio, passaggi di seggiovia e affiancamenti. Più di seicento le manovre svolte.

Durante il week end, in sosta nelle bellissime città di Palermo e Napoli, i frequentatori hanno seguito i comandanti nelle attività protocollari e nei rapporti con il pubblico mentre le navi, aperte alle visite della popolazione, sono state visitate da centinaia di persone.

Non sono mancati momenti suggestivi, come l’incontro in mare con nave Libeccio, di rientro dopo una lunga missione all'estero. Le quattro navi hanno assunto una formazione ravvicinata e, insieme, hanno celebrato, in forma solenne, la cerimonia dell’ammaina bandiera.

Questa mattina, ad Augusta, sul ponte di volo di nave Cassiopea, si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati di idoneità al comando; il contrammiraglio Mario Culcasi (comandante delle forze da pattugliamento per la sorveglianza e la difesa costiera), dopo il discorso di chiusura e gli auguri di rito, ha consegnato personalmente i “diplomi” ai neo comandanti.

Tra qualche mese i giovani ufficiali assumeranno, finalmente, il loro “primo comando”.

Fonte: Marina Militare

rheinmetal defence