“NEMO 2014”: esercitazione di guerra elettronica navale

23/09/14

Venerdì 18 Settembre 2014, presso l’auditorium della stazione navale Mar Grande di Taranto, ha avuto luogo la riunione finale di coordinamento relativa alla NATO “Naval Electromagnetic Operation” (NEMO) che vedrà interessati i settori della guerra elettronica navale.

Saranno coinvolti 17 assetti terrestri, 2 aerei e 7 navali per un totale di 10 nazioni; in particolare sono giunte nella base navale di Taranto le fregate Alvaro de Bazan (Spagna), Jean Bart (Francia), Turgutreis (Turchia) e l’unità veloce di attacco Kristallidis (Grecia).

"Oltre ai contenuti tecnici e sperimentali connessi all’attività, la NEMO rappresenta una dimostrazione del sostegno reciproco della NATO nell’interoperabilità e della difesa congiunta", così ha precisato il contrammiraglio Andrea Gueglio – comandante del secondo gruppo navale – durante il suo discorso di benvenuto in favore degli staff alleati presenti.

L’attività, si svolgerà nelle acque del Golfo di Taranto dal 22 al 26 Settembre 2014.

Fonte: Marina Militare

rheinmetal defence