Nave Mimbelli lascia la città di Istanbul

(di Marina Militare)
17/08/22

Gli allievi della 2ª classe dell’Accademia Navale di Livorno, impegnati nella campagna d’istruzione 2022 a bordo di Nave Mimbelli, hanno raggiunto il porto di Istanbul, in Turchia

La prima sosta nel Mediterraneo Orientale ha rappresentato una preziosa occasione di formazione sotto il profilo personale e culturale, con l’opportunità di visitare la città che, sulle due sponde del Bosforo, unisce l’Europa e l’Asia.

Nel contesto della Naval Diplomacy, Nave Mimbelli ha inoltre ospitato incontri con le autorità locali, tra le quali il console generale d’Italia, dottoressa Elena Clemente, il comandante del COMSARNORTH, il sindaco della grande municipalità Istanbul ed il governatore.

Oltre ad essersi immersi nella cultura locale, gli allievi del corso "Legionari" hanno inoltre visitato un importante polo artistico della città, il Rahmi M. Koç, museo industriale dedicato alla storia dei trasporti, dell'industria e delle comunicazioni, accompagnati dal consulente per la comunicazione dottor Bruno Cianci, nel quale hanno potuto ammirare le opere del pittore ing. Lorenzo Mariotti, riferite a importanti eventi della Storia della Regia Marina e della Marina Militare.

Inoltre Nave Mimbelli ha ricevuto in dono per la Marina Militare da parte della società Shipyard Istanbul nella persona di mr. Kemal Can Gur, la "Stella di Prora" di N​ave Aliseo.

La presenza di Nave Mimbelli e le iniziative di promozione della cultura italiana nella città di Istanbul rievocano quindi la vicinanza storica tra la tradizione marinara italiana e quella turca, alla quale risalgono i fiorenti legami che la città di Genova, una delle quattro Repubbliche Marinare, ha saputo tessere con Istanbul nel corso dei secoli: due città lontane dal punto di vista geografico ma unite dalla stessa cultura del mare. Ne rimane a testimonianza odierna il quartiere "Galata", ex colonia genovese poi inglobata nel centro storico di Istanbul.

rheinmetal defence