Il corso Hector consegna la sua bandiera alla Scuola Sottufficiali di Taranto

(di Marina Militare)
27/09/22

Hector, è il nome del 22° corso normale marescialli della Scuola Sottufficiali di Taranto che il 21 settembre, a conclusione dell'iter formativo, ha consegnato la propria bandiera color amaranto all'Istituto, a tangibile ricordo della propria presenza nell'Istituto di formazione e come esempio per le successive classi.

La cerimonia ha avuto luogo nello storico piazzale della direzione corsi area marescialli, alla presenza del comandante in seconda della Scuola Sottufficiali, capitano di vascello Giorgio Gentile. Come da tradizione, il capocorso, di fronte alla brigata allievi schierata, ha affidato la bandiera al brigadiere della direzione corsi per collocarla, a fianco a quelle dei corsi precedenti, nell'atrio Garibaldi della Palazzina Domenico Millelire.

Il corso di formazione militare e accademico, iniziato nel settembre 2019, si è concluso nonostante la complessa emergenza pandemica ne abbia insidiato il percorso formativo. Le molteplici limitazioni legate al Covid-19, non hanno impedito di fatto agli allievi di completare, con impegno e vigore, il lavoro iniziato, identificandosi pienamente con il motto del corso: E Vulneribus Animus Egreditur, “dalle ferite nasce il coraggio". Un'incitazione a non desistere ed a perseverare con tenacia e spirito di sacrificio, elementi essenziali per coloro che hanno scelto di dedicare la propria vita alla difesa ed alla sicurezza, del Paese, sul mare e dal mare.

Il 22° NMRS ha scelto come nome del corso l'eroe della mitologia greca, Ettore. Uomo dai grandi valori, simbolo di ardore e onore, che, armato di forza di volontà e coraggio, combatte contro forze sovrannaturali facendo affidamento solo su se stesso. L'Eroe troiano, sconfitto ma invitto, è fonte d'ispirazione per tutti i giovani sottufficiali che a breve raggiungeranno la loro prima destinazione. Di fatto con il simbolico gesto della consegna della bandiera del corso si è conclusa la formazione dei neo marescialli.

Buon vento!

rheinmetal defence