I fucilieri di Marina “sbarcano” sulle montagne della Sila

(di Marina Militare)
09/12/21

Dal 22 novembre al 3 dicembre l'aspro territorio montano di Camigliatello Silano ha visto i fucilieri del 1° reggimento San Marco portare a termine un'intensa ed impegnativa attività addestrativa, volta a mantenere ed affinare la capacità dei nostri fucilieri di Marina di operare in qualsiasi tipologia di scenario.

Gli umini del 1° reggimento San Marco si sono confrontati con neve, pioggia, vento, ghiaccio e temperature particolarmente rigide, che hanno creato uno scenario sfidante, nel quale i nostri fucilieri hanno potuto affinare le capacità combat individuali e di reparto in ambiente montano acquisite nel corso degli anni.

La prima fase dell'esercitazione è stata incentrata sulla condotta di attività alpinistica, indispensabile per un adeguato processo di winterizzazione, sull'orientamento topografico di precisione in ambiente boschivo e sulla capacità di muovere tatticamente in terreni aspri, sia nella fase diurna che notturna, mediante l'impiego di dispositivi NVG (Night Vision Goggles). Durante la fase iniziale, i fucilieri hanno avuto la possibilità di prendere confidenza con equipaggiamenti diversi da quelli normalmente usati nell'ambito di un'operazione anfibia in scenari costieri, quali ciaspole per camminare sulla neve, corde e imbraghi per superare guadi e/o scendere da forti pendii.

Dopo la prima fase, le attività addestrative sono state indirizzate alla condotta di esercizi tattici a livello squadra e plotone, al fine di consentire ai singoli fucilieri di mettere in pratica le capacità acquisite nel corso di una missione assegnata e ai comandanti di cimentarsi nelle attività di pianificazione e condotta di un'attività operativa tenendo conto di elementi e fattori tattici, logistici e ambientali diversi da quelli affrontati nel corso delle precedenti esercitazioni.

I fucilieri del 1° reggimento San Marco hanno pertanto avuto l'opportunità di affrontare e superare efficacemente le difficoltà poste dallo scenario montano, dal contesto meteo-climatico e dall'intenso programma addestrativo. Tali elementi hanno evidenziato ancora di più l'importanza del "lavoro di squadra", il quale, sostenuto da una solida formazione professionale, ha permesso ai nostri fucilieri di Marina di raggiungere efficacemente gli obiettivi addestrativi prefissati.

L'esercitazione condotta presso l'area di Camigliatello Silano non solo ha contribuito al mantenimento delle capacità operative generali, ma hanno nello specifico rappresentato un'occasione per rinnovare e consolidare la capacità di operare in ambiente boschivo invernale.

Per Mare Per Terram!

rheinmetal defence