Comsubin: “La performance polmonare in ambienti estremi”

28/05/14

Si è concluso con successo il convegno medico sul tema "La performance polmonare in ambienti estremi", organizzato da Comsubin a favore di medici e ricercatori civili e militari esperti dell’argomento, provenienti da tutta Italia.

Il Convegno, intitolato al capitano medico Bruno Falcomatà, medaglia d’oro al valor militare e capo servizio sanitario dei mezzi d’assalto della marina durante il secondo conflitto mondiale, si è svolto nella sala convegni e conferenze di Comsubin appena restaurata dal nucleo manutentori edili del raggruppamento.

Hanno partecipato all’evento, presieduto dal contrammiraglio Francesco Chionna, comandante di Comsubin, affiancato dal capo servizio sanitario del raggruppamento, capitano di fregata Giovanni Ruffino, circa cento iscritti tra medici ed infermieri provenienti da strutture ospedaliere, universitarie e di ricerca di settore, senza contare gli studenti della scuola Sant’Anna di Pisa che, attraverso una diretta in streaming, hanno potuto assistere a tutti gli interventi che si sono susseguiti nelle due giornate di studio. Presente anche l’ammiraglio ispettore capo Mario Tarabbo, capo dell’ispettorato di sanità della marina militare.

Dal punto di vista scientifico il convegno ha analizzato, sotto ogni aspetto fisiopatologico, e ha fornito indicazioni per la gestione delle problematiche polmonari conseguenti le performance in condizioni fisiche e stressogene estreme, sia nell’ambiente subacqueo (iperbarico) che in altitudine (ambiente ipobarico), situazioni operative entrambe usuali per gli incursori e i palombari di COMSUBIN.

Il convegno, oltre a riaffermare e rilanciare il ruolo di primazia e riferimento che compete alla marina e a Comsubin nello specifico settore delle attività subacquee, ha consentito anche di promuovere contatti con agenzie e istituti di prestigio e ha gettato le basi per un proficuo scambio di dati ed informazioni scientifiche in futuro.

Fonte: Marina Militare

rheinmetal defence