(Aggiornamento) M.M.: lotta alla corruzione – operazione “Ghost Ship”

15/12/14

In merito ai lanci di agenzia di questa mattina sull’operazione “Ghost ship,” la Marina Militare è al fianco della magistratura per debellare il fenomeno della corruzione a salvaguardia del personale che quotidianamente lavora con spirito di servizio e senso dello Stato.

La trasparenza amministrativa e l’integerrimo comportamento del proprio personale rimangono punti fermi nell’ambito del quale gli organi tecnici e di sorveglianza della Forza Armata continuano ad esercitare la massima attenzione in collaborazione con le forze dell’ordine e l’Autorità Giudiziaria, sia Ordinaria che Militare.

Aggiornamento delle 18.46:

In merito alla vicenda definita “Ghost Ship”, la Marina Militare intende costituirsi parte civile contro questi pochi individui i quali, se confermate le accuse, con il loro operato danneggiano l'immagine e il prestigio di tutto il personale della Forza Armata che compie quotidianamente il proprio dovere, anche a rischio della vita, con onore ed abnegazione al servizio della Nazione. Come sempre, la Marina Militare è, e sarà, al fianco della Magistratura e delle Forze dell'ordine per sradicare la corruzione ovunque essa si annidi.

Fonte: Comunicato Marina Militare

rheinmetal defence