Ministero della Difesa: "mai impiegato munizionamento con uranio impoverito"

28/06/17

In merito all’audizione presso la Commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito di un ex Sottufficiale della Guardia di Finanza, si ribadisce nuovamente che le Forze Armate – Esercito, Marina e Aeronautica – e i Carabinieri mai hanno acquisito e impiegato munizionamento contenente uranio impoverito. I fatti riportati non rientrano nell’area di responsabilità della Difesa.

La tipologia di munizionamento in discussione – come già più volte dichiarato nel corso degli anni – mai ha fatto parte dell’arsenale delle Forze Armate e mai è stato utilizzato né sul territorio nazionale, né all’estero.

In proposito, si rammenta che, a più riprese, su mandato tanto delle Forze Armate quanto delle varie Commissioni parlamentari succedutesi, diverse commissioni tecnico-scientifiche hanno appurato l’assenza, all’interno dei poligoni e delle aree addestrative delle Forze Armate, di valori anomali di uranio impoverito rispetto alla sua usuale presenza in natura.

COMUNICATO Stato Maggiore Difesa

rheinmetal defence