Inaugurazione 1° Corso di formazione interforze sull’Energy Management delle unità operative e produttive della Difesa

(di Redazione)
13/03/17

Questa mattina il sottosegretario di Stato alla Difesa, on. Gioacchino Alfano è stato ricevuto a Palazzo Marina dal capo di stato maggiore della Marina amm. sq. Valter Girardelli dove ha inaugurato il 1° Corso di formazione Interforze sull’Energy Management delle unità operative e produttive militari, secondo la norma UNI 50001.

Il gen. isp. g.a. ing. Francesco Noto, direttore della Struttura Progetto Energia – SPE della Difesa, ha presentato agli studenti e al corpo docenti il corso e l’ing. Roberto Moneta in rappresentanza dell’ENEA, nell’indirizzo di saluto ha espresso la soddisfazione per la collaborazione con la Difesa, dopo la firma del protocollo d’intesa dello scorso settembre presso il Celio.

Il sottosegretario Alfano, dopo aver salutato le autorità presenti e prima di dichiarare aperto il corso ha detto:

Mi preme ricordare che al Policlinico Militare Celio, dove è stato sottoscritto l’accordo di collaborazione fra il Ministero che rappresento e l’ENEA, è in fase di ultimazione il rilievo energetico delle infrastrutture del Complesso ospedaliero che, grazie al preziosissimo contributo delle professionalità fornite da ENEA, porterà all’attuazione di un programma di efficientamento in grado di abbattere notevolmente le spese e le emissioni nocive dovute all’utilizzo dell’energia, esaltando la capacità della stessa struttura militare.

Il corso di formazione sull’Energy Management - precisa il sottosegretario - è il primo corso su questo tema a livello interforze e rappresenta un’opportunità unica per amplificare gli effetti della sinergia fra le FA, nell’interesse comune di ridurre le spese e contribuire al miglioramento delle condizioni ambientali. Al termine del Corso – aggiunge Alfano - i frequentatori non solo saranno in grado di approntare analisi energetiche, ma saranno anche loro stessi formatori del personale dipendente. Con questo corso e con quelli che organizzeremo in futuro con l’ENEA, si inizia a fornire le professionalità idonee per costituire la struttura deputata alla supervisione, alla gestione e all’ottimizzazione dei processi di efficientamento energetico delle infrastrutture della Difesa.

rheinmetal defence