Il capo di stato maggiore della difesa accoglie il principe Carlo d'Inghilterra

(di Stato Maggiore Difesa)
02/04/17

Il capo di stato maggiore della difesa, generale Claudio Graziano, ha accolto ieri mattina il principe Carlo d'Inghilterra, presso il Centro di eccellenza per le unità di polizia di stabilità dell'Arma dei Carabinieri (Coespu) a Vicenza.

Dopo aver  reso onore  al monumento ai caduti nella piazza d'armi della caserma Chinotto, sede del Coespu, il principe accompagnato dal generale Graziano e da comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette  ha assistito alla ricostruzione di un intervento antiterrorismo in un covo di malviventi e ha incontrato alcuni frequentatori della Scuola.

Durante la visita il principe si è soffermato  con il generale Graziano parlando del quadro attuale  della sicurezza internazionale e sottolineando gli ottimi rapporti tra le Forze armate italiane e quelle del Regno Unito.

"I nostri soldati - ha evidenziato il generale Graziano - operano fianco a fianco in numerosi teatri di crisi condividendo lo stesso impegno e gli identici rischi, a conferma di un elevato livello di cooperazione e di condivisione delle risposte da fornire alle nuove esigenze di sicurezza".

Il generale Graziano ha poi donato al principe un quadro che rappresenta lo schieramento delle forze italiane e britanniche nel marzo del 1918 lungo la linea del Piave "onorando quei caduti - ha detto il capo di stato maggiore della difesa - onoriamo anche l'impegno costante dei militari italiani e inglesi che lavorano insieme per rendere possibile un disegno comune di sicurezza contro le nuove minacce contribuendo alla pace internazionale e al bene dei nostri due popoli"

Carlo d'Inghilterra si è congedato firmando il libro d'onore e muovendo verso il Pasubio a bordo di un elicottero dell'aviazione dell'Esercito italiano.

rheinmetal defence