Difesa: si chiude Futuro Remoto con oltre 200mila visite agli stand delle Forze Armate

(di Stato Maggiore Esercito)
11/10/16

Grande affluenza di pubblico presso le postazioni allestite da Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri, visitate dalle oltre 200mila persone ospiti della manifestazione, tra cui molti giovani studenti. Un'’affluenza davvero massiccia che testimonia la crescente attenzione e sensibilità verso la quotidiana attività svolta dall’'intero comparto Difesa a favore della collettività.

Tra i tanti visitatori anche il sottosegretario di Stato alla Difesa Gioacchino Alfano ed il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che hanno salutato i militari impegnati all’interno degli stand, mostrando un grande interesse per i mezzi e gli specialisti presenti, che ogni giorno vengono impiegati nelle operazioni delle forze armate in patria e all’estero.

Solo per citare degli esempi, l’'Esercito con il team degli artificieri ha mostrato le capacità del Packbot 510, un robot a controllo remoto per la verifica e la bonifica di ordigni improvvisati; l'’Aeronautica, oltre ad allestire una stazione meteo, ha presentato il velivolo a pilotaggio remoto “Strix”. La Marina ha invece accompagnato i visitatori in un tour virtuale a bordo del Centro Mobile Informativo, un bus allestito con tecnologie di ultima generazione. I Carabinieri hanno destato molto interesse con la ricostruzione di una scena del crimine, in cui sono state illustrate le varie procedure di rilevamento e i reagenti chimici che si usano in questi casi.

La manifestazione, promossa da Città della Scienza e dalla Regione Campania, ha chiuso quindi i battenti registrando oltre 200mila visitatori: un record rispetto alle edizioni precedenti.

rheinmetal defence