Avvicendamento del deputy commander dello Strategic Command Transformation (SACT)

(di Stato Maggiore Difesa)
11/07/22

Nella giornata del 7 luglio, presso il NATO Strategic Allied Command for Transformation (SACT) in Norfolk, il generale di corpo d'Armata dell’Esercito, Paolo Ruggiero ha ceduto l’incarico di Deputy Supreme Allied Commander Transformation (DSACT) al generale dell’Aeronautica tedesca Christian Badia.

La cerimonia è stata presieduta dal Supreme Allied Commander Transformation, generale dell’Aeronautica francese, Philippe Lavigne,  ha visto la partecipazione di numerose autorità civili e militari nazionali, della NATO e statunitensi.

In particolare, erano presenti l’onorevole Elaine Luria, rappresentante della Virginia presso il Congresso USA, il sindaco di Norfolk, l’onorevole Kenneth Alexander e il comandante della seconda flotta statunitense e comandante del Joint Force Command Norfolk, vice ammiraglio Daniel Dwyer.

Nel suo intervento, il gen. Lavigne ha salutato calorosamente il gen. c.a. Ruggiero, citando i numerosi e rilevanti obiettivi conseguiti nel corso del mandato triennale presso il comando ACT in Norfolk sottolineando, in particolare, quelli afferenti alla cooperazione con i centri di eccellenza accreditati NATO, alla partnership e alle lezioni apprese.

Il gen. c.a. Ruggiero, nel suo indirizzo di saluto alle autorità, ha evidenziato l’importanza di ACT quale vero motore propulsore per la continua trasformazione delle forze militari dell’Alleanza, attraverso lo sviluppo delle future capacità operative e delle relative dottrine di impiego, proprio in un panorama di sicurezza globale sempre più complesso ed in rapida evoluzione.

Il prestigioso incarico svolto dal gen. c.a. Ruggiero nell’ultimo triennio, è la dimostrazione del ruolo di primo piano svolto dall’Italia nell’ambito dell’Alleanza, attraverso il contributo dei suoi militari impiegati presso le sue strutture di comando e nei diversificati scenari operativi.

rheinmetal defence