Volo sanitario da Brindisi a Linate per urgenti cure specialistiche

31/03/14

Sabato scorso un paziente salentino di 57 anni, affetto da una gravissima patologia respiratoria, è stato trasferito d’urgenza da Brindisi a Milano a bordo di velivolo dell’Aeronautica Militare adeguatamente attrezzato per il trasporto di barellati, per permettere l’immediato ricovero presso l’ospedale “Galeazzi” del capoluogo lombardo.

Il trasporto urgente è stato richiesto dalla prefettura di Lecce alla Sala situazione di Vertice dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare (Roma), che ha disposto l’impiego immediato del velivolo del 31° Stormo di Ciampino (Roma), viste le gravi condizioni di salute in cui versava il paziente, in imminente pericolo di vita.

Il velivolo, un Falcon 900 Easy II/50, proveniente dall’aeroporto militare di Ciampino (Roma), è giunto sullo scalo brindisino nella tarda mattinata e, dopo aver imbarcato il paziente, grazie a una speciale attrezzatura di sollevamento (ambulift) messa a disposizione dalla società aeroportuale “Aeroporti di Puglia” di Brindisi, è ripartito alla volta dello scalo milanese di Linate. 

Il paziente, assistito durante il volo  da un staff sanitario dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce ed accompagnato da alcuni familiari, giunto all’aeroporto del capoluogo lombardo, è stato subito trasferito, a bordo di un'ambulanza, all’ospedale “Galeazzi”, per ricevere  le cure specialistiche necessarie.

Gli aeromobili del 31° Stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, traumatizzati gravi e organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone in situazioni di rischio. Quest’ultima è un’attività che, a causa dell'imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un adeguato livello di prontezza, ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Fonte: Distaccamento Aeroportuale - Brindisi - pm lt Michele Candeloro

rheinmetal defence