Manifestazioni Aeree: il Reparto Sperimentale Volo torna in scena in Ungheria

(di Aeronautica Militare)
03/09/21

Lo scorso 28 e 29 agosto, dopo un periodo di assenza da saloni aeronautici e airshow dovuto alla pandemia da Covid-19, l’Aeronautica Militare ha partecipato, con i velivoli del Reparto Sperimentale di Volo, all’Airshow HIMAS21 presso la base di Kecskemét, in Ungheria, in occasione della “Giornata Internazionale dell’Aviazione e dimostrazione della tecnologia militare”.

L'evento, organizzato dalle forze armate ungheresi, ha visto, davanti ad un pubblico entusiasta, la partecipazione di circa 15 nazioni e 35 tipi di aeromobili. Diverse le autorità internazionali presenti, tra cui il comandante logistico dell’A.M., generale di squadra aerea Giovanni Fantuzzi ed il comandante del RSV colonnello Igor Bruni.

Durante la manifestazione aerea ungherese i due velivoli C27J e T-346A del 311° Gruppo Volo con le loro evoluzioni hanno catturato la viva attenzione del pubblico presente, facendo conoscere le capacità tecniche dei velivoli dell’Aeronautica Militare e le abilità dei relativi piloti ed equipaggio.

I presentatori della stagione 2021, che rappresenteranno i colori dell’Italia e dell’Aeronautica Militare con le loro spettacolari presentazioni tecniche nelle varie manifestazioni che si terranno in giro per l'Europa, sono i demo crew, maggiore Stefano Guardigli, maggiore Jonathan Canestrini ed il luogotenente Giuseppe Civica (C27J); i demo-pilot maggiore Luca Guasti (T-346A) ed il maggiore Marco Civini (F-2000 Typhoon).

La loro attività è supportata a terra dal comandante del 311° Gruppo Volo, tenente colonnello Federico Petracca, che ne garantisce la sicurezza. Speaker dell’evento è stato il capitano Raffaele Balice che ha spiegato al pubblico le varie manovre di volta in volta eseguite dai due velivoli, illustrandone particolarità e difficoltà tecniche.

rheinmetal defence