Il 61° stormo brevetta 13 nuovi piloti “Fighters”

(di Aeronautica Militare)
06/12/22

A distanza di due mesi dalla analoga cerimonia tenutasi a Lecce in Piazza Duomo alla presenza del presidente della Repubblica, il 61° stormo di Lecce brevetta altri tredici allievi piloti: cinque tenenti dell’Aeronautica Militare italiana, due ufficiali austriaci, quattro greci e due della forza aerea dell’Arabia Saudita.

L’evento si è svolto nella mattinata di venerdì 2 dicembre all’interno della base aerea di Galatina, e ha visto la presenza, accanto alle autorità locali e ad una rappresentanza del personale dell’aeroporto, anche dei familiari degli allievi, giunti in Puglia per festeggiare un momento che, da lunga tradizione aeronautica, rappresenta uno dei traguardi più importanti nella vita di un pilota.

La scuola di volo salentina è oggi una realtà addestrativa avanzata, multinazionale e moderna, con alle spalle esperienza e tradizioni di oltre 75 anni nel comparto del “flight training”; un polo formativo dunque di assoluta e riconosciuta valenza internazionale che dispone di sistemi tecnologici all’avanguardia e che ospita allievi e istruttori provenienti da ogni angolo del Globo.

Il colonnello Vito Conserva, comandante del 61° stormo e dell’aeroporto di Galatina, durante il suo intervento, ha voluto sottolineare come la cerimonia formale di consegna delle aquile sia il miglior riconoscimento del lavoro svolto dagli uomini e dalle donne del reparto, sempre all’insegna del gioco di squadra, della passione per l’Arma Azzurra e dell’impegno quotidiano. Dopo aver ringraziato pubblicamente il suo personale, si è quindi complimentato con i nuovi giovani aviatori, spronandoli a considerare il prestigioso traguardo raggiunto, non come un punto di arrivo, ma come l’inizio di una nuova fantastica avventura al servizio del Paese e delle proprie Genti. 

Dipendente dal comando scuole A.M./3^ regione aerea di Bari, il 61° stormo ha il compito di provvedere all’addestramento al volo su aviogetti di fase 2 – Primary Pilot Training, comune a tutti gli allievi piloti militari, finalizzata alla individuazione delle linee su cui voleranno (fighters, pilotaggio remoto, elicotteri, trasporto); di fase 3 – Specialized Pilot Training, rivolta esclusivamente agli allievi piloti selezionati per le linee “Fighter“, che si conclude con il conseguimento del brevetto di pilota militare (aquila turrita); e di fase 4 – Lead In to Fighter Training – LIFT, propedeutica al successivo impiego sui velivoli caccia di ultima generazione. L’attività formativa del 61° stormo è indirizzata agli allievi piloti dell’Aeronautica Militare italiana, delle altre Forze Armate e dei Paesi alleati/partner, in tutte le fasi di volo secondo le richieste di ciascun Paese.

rheinmetal defence