Cameri: cambio comando al 1° reparto manutenzione velivoli

(di Aeronautica Militare)
09/09/22

Mercoledì 07 settembre 2022, presso il 1° reparto manutenzione velivoli di Cameri, si è svolta la cerimonia per il cambio di comando tra il colonnello Danilo Figà, direttore uscente, e il colonnello Cristiano Realacci, subentrante.

La cerimonia di passaggio di consegne è stata presieduta dal comandante della 2^ divisione del comando logistico, brigadier generale Cristiano Bandini, alla presenza delle autorità locali, delle Associazioni d'Arma e degli ospiti intervenuti.

Il colonnello Figà, nel corso del suo intervento, ha voluto ringraziare gli uomini e le donne del reparto per l'impegno profuso e i lusinghieri risultati conseguiti: "a voi donne e uomini del Reparto va il mio più grande ringraziamento: durante questi due anni difficili, a causa della crisi pandemica, vi siete distinti per abnegazione, volontà e spirito di sacrificio, qualità che ci hanno permesso di raggiungere gli obiettivi fissati dalla F.A.".

Ha poi preso la parola il colonnello Realacci, che ha ringraziato le superiori autorità per la fiducia concessagli e ha poi rivolto un saluto agli ospiti intervenuti. Durante il suo discorso, rivolgendosi al personale del reparto ha affermato: "voi siete la risorsa più importante di cui potrò disporre durante il mio periodo di comando, con la vostra competenza professionale e patrimonio conoscitivo costituite il reale vantaggio competitivo, la vera forza trainante per il raggiungimento con la massima efficacia dei futuri traguardi".

Il brigadier generale Cristiano Bandini, nel corso del suo intervento, ha rivolto un breve saluto agli ospiti intervenuti e ha ringraziato il direttore uscente per lo sforzo fatto in questi due anni e per i brillanti risultati ottenuti nonostante gli effetti della Brexit sulla Supply Chain dei sistemi d'arma Tornado e Typhoon e della crisi pandemica. Rivolgendosi poi al personale del 1° R.M.V. ha voluto sottolineare: "Voi siete stati l'orchestra che grazie al suo direttore è riuscita a suonare come un solo grande strumento, sviluppando un clima di costruttiva operosità e raggiungendo obbiettivi assolutamente ambiziosi come quello della produzione di 14.000 ore di volo per la linea Typhoon". Ha poi rivolto un augurio al colonnello Realacci per le sfide future: "la bacchetta di direzione passa oggi al nuovo direttore, anch'egli formatosi al reparto sperimentale di volo come i suoi quattro immediati predecessori, e sono sicuro che riuscirà anch'egli a declinare in modo altrettanto valido ed efficace il ruolo assegnatogli, con la sua personalità ed il suo stile di comando".

Infine ha voluto rappresentare la propria vicinanza al personale del reparto: "Non farò mai mancare il mio personale supporto, per il mio tramite, quello del comandante logistico e di tutta la Forza Armata, perché gli obiettivi assegnati possono essere effettivamente raggiunti".

rheinmetal defence