AM: gli interventi per emergenza sanitaria degli ultimi giorni

04/04/14

Nel primo pomeriggio di ieri, un elicottero dell’85° Centro C/SAR (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo è decollato per effettuare un trasporto d’urgenza di un sessantacinquenne infartuato dall’isola di Ponza a Latina.

Il trasporto, richiesto dalla prefettura di Latina, è stato autorizzato dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (Fe) che ha disposto l’immediata attivazione dell'HH-3F in "prontezza d'allarme".

L'elicottero è decollato dall'aeroporto di Pratica di Mare (Rm) alla volta dell'aeroporto di Latina dove ha imbarcato una equipe medica con idoneo equipaggiamento sanitario per assicurare al paziente l'assistenza necessaria durante il trasporto.

Successivamente, l’aeromobile è decollato alla volta dell'isola laziale dove è atterrato presso la piazzola del teleposto di Ponza. Completate le operazioni di sicurezza a terra, il paziente è stato assicurato ad una barella ed imbarcato a bordo dell'elicottero per poi decollare nuovamente per l'aeroporto di Latina.

Giunto presso lo scalo pontino, il paziente è stato affidato alle cure dei medici del servizio 118 per il successivo trasporto in ospedale.

L’85° Centro Combat S.A.R. di Pratica di Mare (Rm), dipendente dal 15° Stormo dell’Aeronautica Militare di Cervia, garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca e il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7.000 persone in pericolo di vita. Gli HH-3F in forza al 15° Stormo dell'Aeronautica Militare, sono elicotteri bimotore ed anfibi con elevate capacità multi-ruolo.

Fonte: 15° Stormo - 85° Centro C/SAR - Pratica di Mare (Rm) - cap. Alessandro Salamena

 

Oggi un ragazzo leccese di 19 anni, in imminente pericolo di vita, è stato trasportato nel cuore della notte con un velivolo dell'Aeronautica Militare in “prontezza”  24 ore su 24 per voli sanitari d’urgenza.

La richiesta del trasporto è giunta nella notte alla Sala Situazioni di Vertice dello Stato Maggiore Aeronautica dalla prefettura di Lecce, che, in coordinamento con la presidenza del consiglio dei ministri, ha chiesto il trasporto d’urgenza per il giovane per essere sottoposto ad un delicato intervento presso l’ospedale romano “Bambino Gesù”.

Il velivolo impiegato, un Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino (Roma), atterrato sullo scalo brindisino nella tarda notte, dopo aver imbarcato il paziente, ed alcuni familiari che lo accompagnavo, è ripartito alla volta dell’aeroporto romano di Ciampino (Rm) dove, una volta giunto, è stato subito trasferito presso il nosocomio della Capitale per essere sottoposto all’intervento.

Gli aeromobili del 31° Stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, traumatizzati gravi e organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone in situazioni di rischio. Quest’ultima è un’attività che, a causa dell'imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un adeguato livello di prontezza, ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Il Distaccamento di Brindisi, posto alle dipendenze del Comando Logistico, è spesso utilizzato per queste tipologie di voli in quanto strategicamente vicino alle maggiori strutture ospedaliere del sud Salento.

Fonte: Distaccamento Aeroportuale - Brindisi - 1° m.llo Luogotenente Michele Candeloro

rheinmetal defence