Aeronautica: Cambio al vertice del comando delle forze per la mobilità ed il supporto

(di Aeronautica Militare)
21/07/22

Mercoledì 20 luglio, nella cornice dello storico Aeroporto di Centocelle a Roma, ha avuto luogo la cerimonia di passaggio delle consegne tra il generale di divisione aerea Achille Cazzaniga, Comandante uscente, ed il generale di divisione aerea Enrico Maria Degni, comandante subentrante.

Alla cerimonia, presieduta dal comandante della squadra aerea, generale di squadra aerea Alberto BIAVATI, hanno partecipato autorità civili e militari, nonché i comandanti dei reparti operativi dipendenti dal comando delle forze per la mobilità e il supporto (CFMS).

Il generale Cazzaniga, nel proprio discorso di commiato, ha rivolto un sentito apprezzamento al personale che lo ha supportato nei suoi oltre due anni di comando: "[...] lascio il comando delle Forze per la Mobilità e il Supporto, una compagine unica nel suo genere, forte di un DNA straordinario e risultato di un'evoluzione centenaria. [...] Al CFMS ho conosciuto professionisti esemplari, animati da una ferrea volontà di completare la missione assegnata, di conseguire, con metodo e pazienza, nuovi obiettivi capacitivi ed addestrativi per essere pronti a fronteggiare anche le situazioni più urgenti ed imprevedibili. La consapevolezza del proprio ruolo, l'esaltazione del fare al posto dell'apparire, la serenità del lavoro quotidiano hanno marcato questi ultimi anni nonostante la complessità del momento e l'urgenza che ha caratterizzato i nostri interventi. [...]. Il generale ha poi proseguito: "… I risultati conseguiti sono la testimonianza della nostra reale essenza. Servire in ogni circostanza lavorando insieme in sinergia dialogando e coordinando il nostro sforzo tra i vari reparti, con il comando delle operazioni aeree ed il comando della squadra aerea. La concessione in questi ultimi anni di tre medaglie d'oro e quattro d'argento al Valor Militare ai nostri reparti (tra cui quella al CFMS), e di 44 medaglie di bronzo e 33 d'argento al Valore Aeronautico ai militari in servizio nei nostri Enti, sono la dimostrazione del servizio reso al nostro Paese. [...]".

Il generale di divisione Aerea Enrico Maria Degni, nel suo intervento, ha espresso la propria gratitudine alla Forza Armata per l'attribuzione del nuovo incarico di comando ed ha sottolineato come: "...Dopo 11 anni ritorno con piacere nell'area operativa della Forza Armata, il comando della squadra aerea, un'area che dall'esterno ho visto progressivamente trasformarsi in termini di mezzi, tecnologia, competenza e professionalità e che è in grado di esprimere capacità di assoluto rispetto nel contesto internazionale. È, quindi, con orgoglio che mi accingo ad assumere il comando delle forze per la mobilità e il supporto, che ha il compito di assicurare l'addestramento del personale e la prontezza operativa dei mezzi destinati alle capacità operative di proiezione, protezione, sorveglianza e comando e controllo, fondamentali espressioni del potere aerospaziale. [...]".

La cerimonia si è conclusa con l'intervento del generale Biavati, il quale ha sottolineato che: …"il servizio svolto dal gen. Cazzaniga, in un periodo storico 'eccezionale', ha conseguito risultati 'eccezionali' grazie alla disponibilità di personale 'eccezionale' del CFMS e dei reparti dipendenti, che ha sempre risposto rapidamente, professionalmente e in maniera encomiabile alle emergenze sanitarie e umanitarie in Italia, in ogni angolo del mondo e in ogni teatro operativo. Lo Stato e la Nazione sanno che possono contare su di voi 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno e in particolare quando 'il gioco si fa duro' [...]"

Il comando delle forze per la mobilità ed il supporto (CFMS) dipende dal comando della squadra aerea. Costituisce il polo di eccellenza per la Forza Armata nell'ambito del combat support, il complesso di capacità operative che racchiude tra le altre l'Airlift Transportation, l'Air-to-Air Refueling, il Combat Search And Rescue (SAR), la Force Protection e le Special Operations.

rheinmetal defence